Jeff Bezos biografia libro e patrimonio del fondatore di Amazon

Jeff Bezos biografia libro e patrimonio del fondatore di Amazon

In questa guida parleremo di uno degli uomini più ricchi del mondo: Jeff Bezos che pensa un po' ha iniziato la sua fortuna come un comune studente di IT, cioè di informatica negli Stati Uniti.

 

Spesso si parla del "sogno americano" e possiamo dire che proprio Jeff Bezos incarna questo "sogno": solo pochi anni fa, l'azienda da lui fondata era una comune start-up che è diventata il colosso Amazon che conosciamo oggi.

 

Un po' come Elon Musk, fondatore di Tesla, anche Jeff è diventato famoso grazie all'ascesa del marchio della sua azienda Amazon.

 

Possiamo dire che oggi, Jeff Bezos è una celebrità discussa e chiacchierata con milioni di "seguaci" su Facebook e Twitter.

 

Andiamo a vedere in questa guida biografia tutti i segreti sulla sia storia e come ha fatto a diventare famoso e celebre.

 

Ecco di cosa parleremo.

 

 

Jeff Bezos è nato Jeffrey Preston Jorgensen il 12 gennaio 1964, ad Albuquerque, nel New Mexico negli Stati Uniti d'America.

 

All'età di quattro anni, in seguito al secondo matrimonio di sua madre con Mike Bezos, Jeff ha iniziato ad usare il nome del suo patrigno, poiché lui e il suo padre naturale non erano più in contatto.

 

La famiglia Bezos si trasferì successivamente a Houston, in Texas, dove il suo patrigno aveva trovato lavoro presso la Exxon Oil Company.

 

Bezos ha frequentato la River Oaks Elementary School di Houston e poi la Miami Palmetto High School con una borsa di studio di merito nazionale dopo che la sua famiglia si era trasferita in Florida.

 

Durante il liceo, Bezos ha ricevuto un Silver Knight Award dopo aver frequentato il programma di formazione scientifica per studenti dell'Università della Florida.

 

In seguito ha frequentato la Princeton University, dove si è laureato nel 1986 in ingegneria elettrica e informatica.

 

Era in particolare un membro della Phi Beta Kappa ed è stato anche eletto nelle società d'onore Tau Beta Pi.

 

Dopo la laurea a Princeton, Bezos ha ricevuto offerte di lavoro da alcune delle più grandi aziende degli Stati Uniti.

 

Tuttavia, ha continuato a lavorare per una start-up di telecomunicazioni finanziarie chiamata Fitel prima di trasferirsi successivamente nel settore bancario dove ha lavorato come manager presso Bankers Trust.

 

Nel 1990, Bezos è entrato a far parte della società di gestione degli investimenti D. E. Shaw & Co, dove è diventato vice presidente in solo quattro anni.

 

Jeff Bezos, che il New York Times ha descritto come una "persona aziendale brillante, ma misteriosa e a sangue freddo", ha altri importanti interessi commerciali tra cui la compagnia spaziale, Blue Origin, il quotidiano americano, The Washington Post e la società di private equity, Bezos Expeditions.

 

Noto è il desiderio personale di riportare gli uomini a colonizzare la Luna, tramite la sua società Blue Origin.

 

La rivista Time lo ha nominato Persona dell'anno nel 1999 e nel 2018 lo ha incluso nella lista delle persone più influenti al mondo.

 

È diventato milionario nel 1997 e in soli due anni, è talmente aumentato la sua ricchezza, fino a diventare un ultra miliardario con un patrimonio netto dichiarato di 10,1 miliardi di dollari nel 1999.

 

Ha continuato poi a far crescere in modo esponenziale i suoi soldi fino a che lo hai visto diventare uno tra le 20 persone più ricche del mondo.

 

Oggi si contende il primo e il secondo posto con il fondatore di Microsoft Bill Gates.

 

Pensa che quando permette delle interviste, ancora ricorda con sentimento i mesi passati con i nonni nel rench texano, dove ha imparato la cultura del lavoro che lo ha portato dov'è ora.

 

Nel Ranch dei nonni ha persino imparato a castrare i tori, da cui ha preso il nomignolo di "castratore", come alcuni amici e giornalisti lo chiamano.

 

Di certo è stato uno che ha fatto la gavetta e che non è nato con un patrimonio pronto da gestire come molti figli di papà.

 

Una delle esperienze più difficile, è stata l'esperienza a lavorare nel Mc Donald.

 

Il duro lavoro non lo ha mai spaventato e quella esperienza lo ha segnato in particolare.

 

Tuttavia, il suo obiettivo era quello di studiare IT, cioè informatica.

Ecco alcuni dati salienti della sua vita:

  • Nome di nascita: Jeffrey Preston Jorgensen
  • Data di nascita: 12 gennaio 1964
  • Luogo di nascita: Albuquerque, New Mexico, Stati Uniti
  • Istruzione: Princeton University
  • Professione: Tecnologia, Imprenditore, Investitore, Filantropo
  • Altezza: 173 cm
  • Peso: 70 kg circa
  • Patrimonio netto: 108 miliardi di dollari (2019).

 

 

 

 

Nel 1993, ebbe l'idea di lasciare il suo lavoro e avviare una libreria online.

 

Secondo quanto riferito, ne ha parlato ai suoi genitori ed erano molto scettici, soprattutto perché il suo attuale lavoro era molto sicuro.

 

Nel 1994, Jeff Bezos alla fine fece l'enorme passo di lasciare e avviare la propria compagnia che chiamò Amazon.

 

Amazon, che iniziò come libreria, si trasformò in un negozio al dettaglio online generale.

 

Dopo aver acquistato tutte le altre aziende concorrenti e lanciato filiali come Amazon Web Services e Amazon Kindle, la società è diventata in pochi anni e già dal 2013, il più grande rivenditore shopping online al mondo.

 

Pensa che all'inizio i nomi scelti per l'azienda erano “Cadabra” o “Reletless”.

 

È stato Todd Tarbert, l’ex legale di Bezos, a convincerlo a cambiargli la denominazione.

 

Così decisero di chiamare l'azienda "Amazon" proprio prendendo spunto dal fiume il Rio delle Amazzoni a cui si ispira anche il logo del logo col sorriso.

 

 

 

 

Il percorso scolastico e l'istruzione che hanno portato Jeff Bezos dove è oggi, possiamo dire che è iniziato dopo le superiori, quando si è iscritto all'università di Princeton e precisamente alla facoltà di informatica.

 

Ovviamente si è laureato con il massimo dei voti e moltissime famose aziende hanno iniziato a cercarlo.

 

In poco tempo inizia a lavorare con famose grandi aziende come la Fitel, start-up informatica per poi passare, dopo aver rifiutato diverse proposte allettanti da parte della Intel, all'Hedge Fund DE Shaw.

Inizia qui il suo connubio tra tecnologia e finanza.

 

Ricordiamo che le azioni Amazon sono lo specchio di un'azienda che non solo è il più grande e-commerce del mondo, ma anche un colosso finanziario.

 

 

 

 

Dopo solo 4 anni presso l'hedge fund DE Shaw, Jeff a 30 anni viene nominato vice presidente.

 

Ma inaspettatamente non è contento della posizione ricevuta e della carica di vice presidente.

 

Così ha deciso di ricominciare tutto di nuovo e buttarsi anima e corpo in una nuova avventura: il business della vendita di libri online.

 

Insieme alla sua ora ex moglie, MacKenzie Tuttle, ad un certo punto ha pensato di cambiare residenza e di spostarti nel Texas per poi andare a Seattle.

 

Di certo lui aveva già capito che Internet sarebbe stata la svolta mondiale nelle comunicazioni e negli affari.

 

Anche lui come personaggi famosi e celebri del calibro di Bill Gates e Stave Jobbs, ha iniziato in un garage trasformato in ufficio.

 

C'era pensa un po' solo una stufa e la foto del logo Amazon appeso al muro della stanza.

 

Come molti sanno, ma non tutti, all'inizio la società doveva chiamarsi "Cadabra", ma il suo consulente gli fece notare che questa parola aveva un suono troppo simile alla parola "cadavere" in inglese, cosa di certo non proprio positiva...

 

Per questo motivo hanno deciso poco dopo di chiamarla in onore del fiume Il Rio delle Amazzoni.

 

Il successo non si fece attendere e ben presto ha abbandonato il box auto per passare ad un vero ufficio.

 

Dopo pochissimo tempo il fatturato dell'azienda parte subito verso l'alto e iniziano i finanziamenti per costruire i centri di smistamento per i libri in tutti gli Stati Uniti.

 

Dopo solo 3 anni dalla sua fondazione, Amazon decide di passare al grande salto: la quotazione in borsa.

 

La quotazione passa a circa 300 milioni di dollari e il successo bussa alla porta del fondatore Jeff Bezos.

 

Già poco dopo la quotazione in borsa, Jeff decide che la diversificazione è uno degli aspetti finanziari più importanti per far decollare il business a lungo termine.

 

A questo punto ha deciso allora di accostare alla vendita dei libri altri prodotti come i CD musicali per poi passare nel 1999 ad essere un vero e proprio punto di riferimento per tutti i rivenditori anche di libri introvabili.

 

La diversificazione è continuata in modo esponenziale fino a diventare un vero e proprio mercato con milioni di rivenditori di tutti i prodotti e servizi possibili.

 

Ricordiamo per dovere di cronaca che anche Amazon ha avuto la sua crisi durante il periodo della bolla delle aziende dot com dove le azioni Amazon hanno perso valore dai 100 fino ad arrivare a 10 dollari.

 

A parte questo inattesa battuta di arresto, ora le azioni Amazon sono valutate più di 2.000 dollari ciascuna e molti le definiscono un successo senza precedenti.

 

Pensa che Jeff aveva portato in borsa un'azienda dal valore di 1 dollaro per arrivare ora a più di 2.000.

 

 

 

 

Jeff Bezos è nato da Jacqueline Gise e Ted Jorgensen che erano entrambi adolescenti al momento della sua nascita. 

 

La coppia si sposò subito dopo la nascita del figlio, ma a seguito di problemi finanziari e negligenza di Jorgensen, il matrimonio finì con il divorzio dopo soli diciassette mesi.

 

Jacqueline, che è stata anche chiamata con il soprannome Jackie o Jacklyn, ha poi sposato un immigrato cubano chiamato Miguel, detto Mike, Bezos che ha adottato suo figlio, mentre il suo padre biologico ha lasciato il New Mexico e si è trasferito in Arizona dove ha aperto un'officina per la riparazione di biciclette e si è risposato.

 

Mike e Jackie Bezos sono ancora sposati oggi e hanno altri due figli: Mark Bezos e Christina Bezos.

 

 

jeff bezos moglie e figli famiglia

Credits timedotcom.files.wordpress.com/2017/09/170914-jeff-bezos-day-children.jpg

 

 

Jeff Bezos si è poi sposato con la scrittrice MacKenzie Tuttle che ha incontrato nel 1992, mentre lavorava per una società di gestione degli investimenti a Wall Street.

 

La coppia si è sposata un anno dopo che si è trasferita a Seattle, Washington, dove avevano domicilio fino alla momento del divorzio.

 

Hanno quattro figli; tre figli e una figlia adottata dalla Cina.

 

Bezos, che è un sostenitore della legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso, si dice che sia cristiano come religione.

 

A luglio 2019 il divorzio di Bezos è ufficialmente definitivo.

 

L'accordo lascia MacKenzie Bezos con una quota del 4% nel colosso dello shopping online del valore di oltre 38 miliardi di dollari, secondo Bloomberg, rendendola la terza donna più ricca del mondo.

Alla fine di maggio 2019, MacKenzie Tuttle Bezos ha firmato il Giving Pledge per donare almeno metà della sua ricchezza in beneficenza. 

 

È una degli oltre 200 filantropi che hanno aderito all'iniziativa per incoraggiare i miliardari del mondo a donare la loro ricchezza a cause caritatevoli dopo la loro morte.

 

In una lettera pubblicata sul sito web del Giving Pledge, MacKenzie Bezos ha dichiarato di avere "una quantità sproporzionata di denaro da condividere".

 

 

 

 

Ti proponiamo una intervista con 5 regole per avere successo.

 

 

Credits Michele Orazio Giannone

 

Negoziare le azioni Amazon probabilmente non ti faranno ricco come lo è diventato Jeff, ma il grafico del suo prezzo pare inarrestabile.

 

Per iniziare ad operare con le azioni ti conviene sempre operare con delle piattaforme affidabili e soprattutto regolamentate.

 

Tutte le piattaforme devono innanzitutto offrire:

  • zero commissioni
  • permettere le vendite allo scoperto con i contratti CFD
  • Registrazione Consob

Questi punti sono a dir poco importantissimi per iniziare con il piede giusto.

 

Solo operando con piattaforme regolamentate, potrai stare al sicuro da truffe o bufale online.

 

Inizia poi sempre con un conto demo gratis che ti permette di provare la piattaforma senza rischiare nulla.

E quali devono essere le garanzie di queste piattaforme regolamentate per non cadere in truffe?

 

Innanzitutto questi broker devono avere una licenza europea che ti metta al sicuro dall'uso improprio del tuo denaro e che moltiplica la sicurezza di ricevere i prelievi in sicurezza.

 

Come dicevamo queste aziende devono avere delle caratteristiche ben definite per essere affidabili.

Ecco tre di queste caratteristiche a dir poco fondamentali:

  1. Regolamentazione sia nazionali che internazionali, come Cysec, FCA e Consob.
  2. Offerta di asset vasta con centinaia di strumenti e criptovalute
  3. Nessuna commissione e costi bassi.

Le due piattaforme che presentano in modo migliore queste caratteristiche sono le piattaforme 24option (clicca qui per il sito ufficiale) ed eToro (clicca qui per il sito ufficiale)

 

 

 

 

Il sito web eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è uno tra i più popolari siti di trading online.

In poco tempo ha percorso una incredibile ascesa, quasi come Amazon, innovando la sua offerta tecnologica e le sue opzioni di trading, creando servizi inediti e modernizzando persino la concezione stessa di investimento.

 

Prendi per esempio il servizio chiamato Copy Trading, che da' la possibilità di copiare ed replicare le operazioni di trader esperti, e di potenzialmente ricevere risultati potenzialmente positivi senza fare analisi dettagliate sui mercati ogni giorno. 

 

eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è mutato fino a diventare una piattaforma di tipo sociale, modificando il concetto di trading, assomigliando ad un vero social network, dove tutti gli utenti possono scrivere, discutere e confrontarsi su idee e strategie di mercato. 

 

L'offerta di eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è molto ampia, i costi sono bassi, le commissioni sono a zero.

 

Il servizio di assistenza è impeccabile e sempre disponibile via ticket ed email.

 

L'offerta di trading ha portato l'azienda a creare una sezione chiamata Copy portfolios che è diventata persino virale con centinaia di nuovi servizi che hanno integrato i migliori indici di mercato.

 

 

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria. Il 75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro. I Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea. Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

 

 

 

 

Altra piattaforma molto popolare è quella di 24option (clicca qui per il sito ufficiale) che offre una larga offerta di asset e di mercati finanziari emergenti.

 

Di certo queste piattaforme sono molto più performanti rispetto a quelle di banche tradizionali come bmedonline, Fineco, Hallo Bank, Binck Bank, Cariparma o Banco posta trading online.

 

24option (clicca qui per il sito ufficiale) poi offre un sistema di trading con commissioni assenti e la sezione educativa è offerta in modo del tutto gratuito.

 

Molto popolare è il corso di trading via ebook e video corsi.

 

Da ricordare è poi il servizio di analisi e segnali di trading forniti dalla nota società Trading Central.

 

Prova la demo gratis di 24option (clicca qui per il sito ufficiale) disponibile senza alcun deposito o abbonamento.

 

 

 

 

Una delle voci più ricercate è di certo quanto ammonta lo stipendio di Jeff Bezos come CEO della società.

 

Mentre il patrimonio netto dipende dalla quotazione delle azioni della società, lo stipendio di Jeff Bezos è, a detta degli addetti ai lavori, sempre lo stesso da vario tempo.

 

Se prendi il bilancio annuale di Amazon puoi leggere che lo stipendio ammonta a poco più di 1.680 mila dollari, a quanto pare immutato dal 2013.

 

Come spesso accade nelle grandi società americane, i dipendenti hanno delle stock options, cioè ricevono una parte dello stipendio sotto forma di azioni che ovviamente possono aumentare di valore nel tempo e rendere il possessore più ricco!

 

Andiamo a vedere quanto è il patrimonio netto di Bezos.

 

 

 

 

Se dai un'occhiata alla quotazione delle azioni Amazon, puoi vedere tu stesso quanto sia la capitalizzazione dell'azienda.

 

Considera che Jeff Bezos detiene più del 16% del pacchetto azionario globale che lo fa diventare una delle persone più ricche del mondo.

 

Infatti secondo gli ultimi calcoli, Jeff ha un patrimonio netto di oltre 108 miliardi di dollari, un patrimonio che potrebbe equivalere alla ricchezza di un Paese intero.

 

Proprio in questo periodo dopo il rialzo del prezzo delle quotazioni delle azioni Microsoft, anche Bill Gates ha visto incrementare il suo patrimonio netto.

 

Attualmente sia Bill che Jeff si contendono la prima e la seconda posizione nella vetta degli uomini più ricchi del mondo, grazie proprio alle oscillazioni del prezzo della quotazione della loro società.

 

Da sottolineare che Jeff Bezos ha dovuto dare una bella fetta del suo patrimonio alla sua ex moglie dopo il divorzio.

 

Dopo più di 20 anni assieme hanno deciso di porre fino al loro matrimonio e Jeff ha dovuto versare nelle mani dell'ex moglie più di 30 miliardi di dollari, portandola in testa alla top 10 delle donne più ricche del pianeta!

 

 

 

 

Come hai potuto leggere nel precedente paragrafo, l'elevato patrimonio di Bezos lo ha portato a creare un vero impero immobiliare.

 

Nel 2018 ha addirittura comprato un super attico a New York nella quinta strada al modico prezzo di poco più di 80 milioni di dollari.

 

La casa è una penthouse, cioè un attico di più di 1600 metri quadrati e con ben 12 camere da letto.

Ecco qui sotto un video che spiega come si sviluppa l'appartamento newyorkese.

 

 

Credits CNBS television

 

L'appartamento si trova all'indirizzo di 212 Fifth Avenue, New York ed è posto proprio di fronte a Madison Square Park.

 

La proprietà ha numerosi bagni, sale da pranzo, salotti e addirittura un cinema privato.

 

Attualmente è una tra le compravendite più costose di tutta Manhattan.

 

 

 

 

Credits Madeincapri

 

AGGIORNAMENTO: Un portavoce ufficiale di Amazon ha confermato che lo yacht non appartiene a Jeff Bezos. 

 

Jeff Bezos è stato molto contestato su Twitter sul potenziale acquisto di questo gigantesco yacht. 

 

Fresco del divorzio da 30 milioni di dollari, si dice che Bezos abbia acquistato uno yacht da 400 milioni di dollari USA ed è stato notato dagli utenti di Twitter, al largo delle coste della Turchia. 

 

Secondo alcune fonti giornalistiche, la nave lunga 136 metri è stata costruita dalla compagnia di navigazione Lürssen nel 2019. 

 

La barca di lusso pare essere dotata di una piscina, 11 cabine, un cinema, due eliporti e una spa su due ponti che comprende una palestra, sauna e area massaggi.

 

Il nuovo yacht ha suscitato un dibattito su Twitter sui ricchi e poveri del pianeta.

 

E nonostante sia stato poi confermato che Jeff Bezos non possiede tale yacht, Jeff pare essere stato coinvolto nella conversazione sui social media.

 

Secondo le notizie del giornale specializzato Superyacht, lo yacht Flying Fox da 136 metri, può ospitare fino a 22 persone con un equipaggio di ben 54 persone.

 

Ma i vertici dell'azienda Amazon hanno negato la notizia che lo yacht sia di proprietà di Jeff Bezos. 

Voci sulla proprietà dello yacht, invece, sono circolate da quando era in costruzione nel 2017.

 

Probabilmente lo ha solo preso a noleggio?

 

 

 

 

Se ti interessano le nuove pubblicazione e il Jeff Bezos libro allora devi per forza andare su Amazon e darci un'occhiata.

 

Ecco i libri a disposizione allo scaricamento e download.

 


 

Per leggere il libro di Jeff Bezos in pdf devi ovviamente andare su Amazon e troverai tutti i libri che ha scritto.

 

Non scaricare dei libri senza il copyright, ricorda è una pratica illegale.

 

Ti consigliamo di leggere il libro sull'analisi tecnica di John Murphy qui.

 

 

 

 

La biografia di Jeff Bezos è molto interessante, proprio perchè rappresenta il sogno americano di costruire un patrimonio dal zero facendo tutto da soli con le proprie mani e il proprio sudore. 

 

Di certo la differenza la fa la mente di un uomo brillante e fuori dagli schemi, con una visione innovativa e sempre improntata al continuo miglioramento.

 

Le azioni Amazon stanno creando profitti a molti investitori che hanno avuto la lungimirante idea di negoziare le azioni della società di Seattle.

 

Oggi negoziare Amazon è una grande opportunità, soprattutto grazie ai contratti CFD che permettono la negoziazione a condizioni davvero vantaggiose.

 

 

Piattaforme come eToro (clicca qui per il sito ufficiale) o 24option (clicca qui per il sito ufficiale) sono tra le più popolari e interessanti società di intermediazione che permettono la negoziazioni di azioni di borsa.

 

 

Per seguire le orme di Jeff Bezos , i migliori trader iniziano proprio da qui!

 

Ti potrebbe interessare leggere anche le biografie e i segreti che nessuno ti ha mai detto su:

 

Jordan Belfort, il lupo di Wall Street >>

 

Timothy Sykes, il famoso trader di borsa >>

 

Dan Bilzerian diventato ricco con la cannabis light >>

 

 

 

 

 

 

Inserisci la tua recensione e i tuoi commenti e opinioni qui sotto.

 

 

Recensioni su Jeff Bezos
( 5 )
Recensioni trader: 4 / 5

 

 

comments powered by Disqus

Scrivi commento

Commenti: 0