· 

Come investire nella Cannabis legale: Soldi facili? Vendere o comprare?

Come vendere comprare investire nella Cannabis legale: Soldi facili

In questa guida parleremo di come investire nella cannabis legale comunemente chiamata Marijuana o canapa legale.

 

Investire nella Cannabis legale, non è facile come fare trading sull'oro, in quanto è complicato investire direttamente “sulla pianta” di Marijuana, e la soluzione è quella di investire in società produttrici di canapa legale.

 

La Cannabis è una pianta, chiamata anche con il nome di Ganja o Marijuana.

La Cannabis storicamente cresce in Asia Centrale ed era utilizzata a scopo medico, creativo e religioso.

 

All’epoca veniva assunta per vaporizzazione o inalazione, metodo che si consiglia anche oggi.

 

La Cannabis è l’unica pianta che può essere utilizzata sia come stupefacente che come fibra per creare tessuti.

 

Si dice che la Cannabis sia stata introdotta in Europa circa 500 anni prima di Cristo.

 

I Paesi in cui è legale la cannabis sono: Olanda, Uruguay, Bangladesh, Colorado, Washington, Alaska, Oregon, distretto di Columbia.

 

La Cannabis Light detta anche Marijuana legale è sostanzialmente cannabis senza il THC, ovvero il principio attivo principale, o per meglio intenderci il principio attivo che sballa!

 

Diciamo che questa marijuana legale non è senza del tutto del THC ma non deve superare lo 0,2 %.

 

Ecco quindi che anche in Italia sono sorte le coltivazioni di Canapa e per essere legale appunto non deve avere il principio attivo THC superiore allo 0,2 %.

 

Pertanto questo tipo di Cannabis legale si può coltivare, vendere ed acquistare!

  • Ricordiamo che la Canapa ha anche diversi utilizzi come:
  • sistema di bonifica per terreni contaminati da metalli pesanti
  • olio di canapa come integratore naturale, semi di canapa come nutriente
  • tessuti; come sostituto del legno
  • bioedilizia
  • ecc ecc.

 

 

 

 

negozi easyjoint che vendono cannabis legale in italia

 

Di certo avrai sentito della Cannabis Light, la moda del momento, con la nascita dei primi negozi aperti in varie città italiane.

 

La Cannabis Light detta anche la Marijuana legale, sembra avere un giro d’affari da 50 milioni l’anno e sembra anche che in Italia abbia portato a più di 2.000 nuovi posti di lavoro.

 

La crescita del mercato della canapa legale è enorme, basti pensare che la startup EasyJoint che è il primo produttore di marijuana legale in Italia, nel primo mese e mezzo di attività ha fatturato più di 500 mila euro.

 

Quello che approfondiremo in questa guida, è come investire nelle società quotate in borsa che si occupano di Cannabis ad uso terapeutico.

 

Tieni presente che per esempio negli Stati Uniti, il giro d’affari per la marijuana legale è sempre più in crescita del 20% e molti sono gli investitori in cerca di rendimenti elevati.

 

 

 

 

Nel 2017 il fatturato dalla cannabis è stato di circa 7 miliardi, ma secondo gli analisti esperti, entro il 2026 dovrebbe raggiungere i 50 miliardi secondo quanto riportato da Bloomberg.

 

Ecco che investire in Cannabis potrebbe rivelarsi una valida alternativa per il tuo trading viste le potenziali possibilità di crescita.


Andiamo a vedere per esempio quanto è cresciuta un'azienda produttrice di canapa legale (+575%):

 

Andamento grafico quotazione Aurora Cannabis Inc. ACB
Andamento quotazione Aurora Cannabis Inc. ACB

Il prezzo della Cannabis al grammo varia di molto in base al Paese.

 

In buona sostanza in Moldavia, paese dove costa di meno, la si paga  1,8 dollari al grammo.

 

Il paese dove costa di più è l’Estonia con 25 dollari al grammo!

 

In Italia si paga la canapa sugli 8/9 dollari al grammo in media rispetto ai vari paesi europei.

 

Se dobbiamo parlare degli effetti dell'uso della Cannabis Light sull'uomo bisogna parlare della presenza del principio attivo che è talmente ridotto in percentuale nella cannabis light da avere pochissimi effetti.

 

La Canapa light è ricca di CBD (cannabidiolo) e praticamente manca del THC, quindi non è un prodotto stupefacente.

 

Si sostiene quindi che l’effetto non sia quello del sballo, ma che sia solo rilassante.

 

La Cannabis Light non è da considerarsi a scopo curativo e non è cannabis terapeutica.

 

La Cannabis Light si può acquistare online sul sito di EasyJoint oppure nei vari negozi dislocati ormai in tutta Italia.


La vendita è sempre vietata ai minori di 18 anni.

 

 

 

 

I mercati globali della marijuana sono crescono a due cifre. 


La spesa mondiale per la cannabis ha raggiunto $ 9,5 miliardi nel 2017, secondo ArcView Market Research e BDS Analytics. 


Si prevede che il totale aumenterà fino a $ 32 miliardi entro il 2022, un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 27,5%.


Con questo tipo di crescita impressionante, non c'è da meravigliarsi se molti investitori sono interessati a investire in azioni di cannabis quotate in borsa. 


Qual è l'approccio migliore per investire in marijuana? 


Andiamo a vedere come fare a guadagnare con la canapa legale.

 

Leggi anche: Leva finanziaria alta forex trading opzioni: come superare limiti ESMA >>

 

 

 

 

effetti benefici cannabis cannabidiolo sul corpo umano

Esistono due grandi categorie di prodotti a base di cannabis:

  • la marijuana medica
  • la marijuana ricreativa. 

All'interno di queste due categorie ci sono diversi tipi specifici di prodotti.


Attualmente la marijuana medica è ampiamente legale in 30 stati degli Stati Uniti e in diversi paesi in tutto il mondo, inclusi Canada e Germania. 


Per i pazienti è richiesta una prescrizione da un operatore sanitario autorizzato per ottenere la marijuana medica. 


Viene spesso prescritto per ansia, depressione, dolore e stress.


La marijuana medica, nota anche come cannabis terapeutica può essere inalata fumando concentrati di fiori secchi o di vaping. 


Può essere consumato tramite prodotti commestibili contenenti bevande infuse con marijuana o cannabis.

 

Ci sono anche creme e lozioni d'attualità contenenti marijuana o ingredienti chimici della cannabis.


Uno dei prodotti di marijuana medica più comunemente usati è il cannabidiolo (CBD).

 

Il CBD è una delle molte sostanze chimiche nella pianta di cannabis nota come cannabinoidi. 


Non ha le proprietà psicoattive di un altro importante cannabinoide, il tetraidrocannabinolo delta-9 (THC), ma sembra avere diversi potenziali benefici per la salute. 


Nel giugno 2018, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato il primo farmaco a base di CBD, Epidiolex, per il trattamento di due rare forme di epilessia, sindrome di Dravet e sindrome di Lennox-Gastaut (LGS).


La FDA ha approvato tre farmaci a base di THC - Marinol, Cesamet e Syndros - per il trattamento della nausea e del vomito indotti dalla chemioterapia. 
Marinol e Syndros hanno anche ricevuto l'approvazione per il trattamento dell'anoressia correlata all'AIDS. 


Tuttavia, tutti e tre i farmaci sono fabbricati utilizzando THC sintetico piuttosto che composti da piante di marijuana.


La marijuana ricreativa è attualmente approvata per uso adulto in nove stati degli USA e nel distretto di Columbia. 


L'Uruguay ha legalizzato l'erba a livello nazionale nel 2013. 


Il parlamento canadese ha votato per legalizzare la marijuana ricreativa e ora, il mercato canadese della marijuana ha aperto proprio a ottobre 2018.


Come ci si potrebbe aspettare, gli utenti di prodotti ricreativi a base di marijuana tendono a preferire gli attributi psicoattivi del THC.


 Il fumo del fiore di cannabis è il metodo di utilizzo più comune negli USA che hanno legalizzato la marijuana ricreativa. 


Tuttavia, anche consumare cannabis per inalazione con le vapo e nei cibi è cresciuto in popolarità.

 

 

 

 

Proprio come ci sono diversi tipi di prodotti a base di marijuana, ci sono anche diversi tipi asset che si basano sulla marijuana. 


I 3 principali tipi di asset sono:

  1. Coltivatori di marijuana - Queste aziende, tra cui la Canopy Growth e molte altre, coltivano marijuana (spesso in strutture interne e serre), raccolgono le colture e distribuiscono i prodotti finali ai clienti.Biotecnologie incentrate sulla cannabis -
  2. Aziende biotecnologie mediche con Cannabis (come la GW Pharmaceuticals) che si concentrano molto sullo sviluppo di farmaci cannabinoidi.
  3. Fornitori di prodotti e servizi accessori - Queste aziende supportano i coltivatori di marijuana fornendo prodotti e servizi come prodotti idroponici e sistemi di illuminazione - un'area chiave di interesse per Scotts Miracle-Gro, soluzioni di imballaggio e servizi di gestione.

Leggi anche: 

Quali sono le migliori Azioni da Comprare nel 2019 in USA e Italia >>

 

 

 

 

Investire in qualsiasi tipo di asset comporta un certo grado di rischio.

 

Tuttavia, investire in azioni di marijuana comporta diversi rischi che dovresti comprendere prima di fare trading.

 


1) Rischi legali e politici:

Probabilmente il rischio più importante da notare è che la vendita di marijuana rimane illegale a livello federale negli Stati Uniti.


Ciò significa che c'è una minaccia che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti potrebbe bloccare in qualsiasi momento le imprese di cannabis che operano negli stati che hanno legalizzato la marijuana per scopi medici o ricreativi.


Questo rischio è stato sottolineato nel gennaio 2018 quando il Segretario generale degli Stati Uniti Jeff Sessions ha revocato le politiche dell'amministrazione Obama che in gran parte impedivano al governo federale di intervenire negli stati che avevano legalizzato la marijuana.

 

Queste politiche dell'era di Obama includevano il memorandum della Cole, che istruiva gli avvocati federali a rinviare alle autorità statali e locali nella maggior parte dei casi quando si trattava di perseguire le attività legate alla marijuana.


Da allora, il presidente Trump ha dichiarato pubblicamente che sosterrà gli sforzi legislativi guidati dal senatore Cory Gardner (R.-Colo), il cui stato permette la marijuana legale ricreativa e medica, per consentire agli stati di far rispettare le loro leggi sulla marijuana senza paura dell'intervento federale.

 

Tuttavia, non vi è alcuna garanzia a questo punto che questa legislazione diventerà legge.


Inoltre, l'attuale legge federale degli Stati Uniti pone severe restrizioni alle banche e alle istituzioni finanziarie che si occupano di attività legate alla marijuana.

 

Di conseguenza, può essere difficile per molte aziende statunitensi di marijuana raccogliere capitali attraverso prestiti o persino conti correnti.

 


2) Rischi di squilibri domanda / offerta:
Molti titoli e asset legati alla canapa hanno valutazioni altissime (ciò che il mercato pensa che la società valga) in base alle aspettative di un'enorme crescita nei prossimi anni.

 

Ma c'è un chiaro e presente pericolo per raggiungere quelle aspettative di crescita: la probabilità di un grande eccesso di offerta, in particolare in Canada.


La maggior parte, se non tutti, i coltivatori di marijuana autorizzati in Canada hanno intrapreso importanti iniziative di espansione per aumentare la capacità produttiva.

 

Mentre la domanda dovrebbe essere maggiore della fornitura in Canada nel primo o secondo anno dopo che la marijuana ricreativa è stata legalizzata, la situazione non durerà indefinitamente. Un eccesso di offerta è quasi inevitabilmente prima o poi.


Cosa significherebbe un eccesso di offerta per i coltivatori di marijuana? 


Quando l'offerta supera la domanda, i prezzi di solito scendono. 


I coltivatori di marijuana potrebbero vedere il loro reddito e guadagni in diminuzione in questo scenario. 


Queste riduzioni comporterebbero probabilmente anche una caduta dei prezzi delle azioni di queste società.


La buona notizia è che la domanda globale di marijuana aumenterà significativamente. 
Il mercato tedesco della marijuana medica è una fonte chiave di questa crescita perché il paese ha legalizzato la cannabis medica lo scorso anno e ha la più grande popolazione dell'Unione europea. 


Altri paesi con grandi popolazioni che hanno legalizzato la cannabis medica, come il Regno Unito (che ha recentemente approvato la cannabis per uso medico), potrebbero anche guidare una domanda più elevata.


La cattiva notizia, tuttavia, è che è possibile che l'aumento della domanda globale di cannabis non avverrà abbastanza rapidamente da assorbire le crescenti capacità dei coltivatori di marijuana. 


Ciò significherebbe che i coltivatori canadesi continuerebbero ad affrontare lo scenario di eccesso di offerta, che potrebbe causare la caduta dei prezzi delle azioni.

 


3) Azioni e asset over-the-counter (OTC):
Gli investitori dovrebbero anche essere particolarmente consapevoli dei rischi associati all'acquisto di azioni e asset di marijuana (OTC). 


Le società quotate nelle principali borse valori, che negli Stati Uniti sono la New York Stock Exchange (NYSE) e il Nasdaq, devono aderire alle regole che impongono loro di presentare bilanci regolari e di mantenere minimi di mercato (il valore totale delle azioni in circolazione). 


Questi requisiti di reporting aiutano gli investitori a valutare meglio i rischi di acquisto delle azioni, mentre i requisiti di capitalizzazione di mercato aiutano a garantire un livello accettabile di liquidità, che si riferisce alla facilità con cui l'azione può essere acquistata o venduta senza incidere sul prezzo. 


Le azioni OTC non devono però soddisfare questi requisiti.


Il problema è che molti asset di marijuana sono disponibili solo attraverso il trading OTC piuttosto che attraverso le principali borse. 


Va notato, tuttavia, che diversi titoli canadesi sono disponibili sul mercato solo negli Stati Uniti, ma operano sulle borse canadesi che presentano rendiconti finanziari e requisiti minimi di capitalizzazione di mercato.

 

Leggi anche:

Trading significato spiegato con parole semplici in italiano >>

 

 

 

 

Tratta le azioni di marijuana come qualsiasi altro asset che vorresti acquistare. Ricerca il team di gestione, esamina la strategia di crescita dell'azienda e la posizione competitiva e verifica lo stato finanziario della società. 


Se l'azienda non è ancora redditizia, è necessario assicurarsi che la posizione di cassa della società, che include denaro contante, disponibilità liquide e investimenti a breve termine, sia sufficiente per finanziare le operazioni nel futuro. 


In caso contrario, la società potrebbe dover raccogliere ulteriore liquidità attraverso un'offerta di azioni - quelle azioni aggiuntive ridurranno il valore delle azioni esistenti - o indebitarsi (i maggiori costi degli interessi potrebbero mettere a dura prova i profitti dell'azienda).


Ci sono fattori unici per l'industria della marijuana che dovresti anche esaminare per determinati asset. 


Per le azioni di coltivatori di marijuana, informati sul loro costo di vendita "tutto incluso" per grammo e sul loro costo in contanti per grammo per la produzione di cannabis. 


Il costo del prodotto "tutto incluso" per grammo include i costi di produzione della cannabis, mentre il costo in contanti per grammo esclude l'ammortamento, i costi di imballaggio e gli aggiustamenti dell'inventario. 


Le aziende con costi inferiori saranno in condizioni migliori per competere in tempi in cui l'offerta supera la domanda.


Poiché un eccesso di offerta è molto probabile che abbia un impatto sul Canada in un futuro non troppo lontano, la verifica delle operazioni internazionali dei coltivatori di marijuana canadesi è anche una mossa prudente. 


Le aziende che hanno già accordi di distribuzione e operazioni in atto in Germania e in altri paesi ad alta densità di popolazione avranno probabilmente maggiori possibilità di crescita rispetto a quelle che non lo fanno.


Inoltre, ricerca quanti warrant e titoli convertibili sono stati emessi dalla società. 


I warrant offrono agli investitori un'opzione per acquistare azioni in futuro. 


I titoli convertibili possono essere convertiti in futuro in azioni ordinarie. 


Ad esempio, le obbligazioni convertibili iniziano come prestiti ma possono essere successivamente convertite in azioni. 


Un numero elevato di warrant o titoli convertibili potrebbe significare che le azioni verranno diluito in futuro, causando potenzialmente un calo del prezzo delle stesse. 


Alcuni coltivatori di marijuana canadesi hanno usato questi metodi di raccolta di denaro in modo estensivo.

 

 

 

 

Ora per la parte divertente: scavando nei migliori asset di marijuana.


Potresti anche voler controllare i fondi di investimento composti da marijuana (ETF).

 

Di seguito è riportato un elenco dei migliori asset basati sulla produzione diretta o accessoria di marijuana e canapa legale da considerare.

 

Si noti che questo elenco non è completo e include solo azioni di marijuana con una capitalizzazione di mercato di almeno $ 200 milioni.

 

 

 

 

Bruce Linton CEO Canopy Growth
Bruce Linton CEO Canopy Growth

La nostra opinione è che ci siano diversi buoni motivi per cui Canopy Growth sia il più grande coltivatore di marijuana in termini di capitalizzazione di mercato. 


La società ha un team di gestione esperto e un'enorme capacità produttiva, con 10 strutture che si estendono per più di 222 milioni di metri quadrati di spazio in crescita. 


Anche se Canopy non riporta più i costi per grammo, erano molto competitivi l'ultima volta che riportava, e la compagnia dice che questi costi "sono diminuiti" mentre aumentava le sue dimensioni.


Canopy ha già accordi di fornitura di marijuana ricreativi con sei province canadesi. 


È anche uno dei coltivatori di marijuana meglio posizionati nei mercati internazionali. In particolare, la società ha una solida posizione nel mercato tedesco della marijuana medica. 


Canopy ha attualmente attività in nove paesi, tra cui il Canada, e in cinque continenti.


Ciò che distingue veramente Canopy Growth dai suoi concorrenti è la relazione dell'azienda con i principali produttori di bevande alcoliche Constellation Brands.

 

Constellation ha recentemente investito $ 4 miliardi in Canopy e ha nominato la società come partner esclusivo per la cannabis a livello globale.


Canopy Growth non è ancora redditizio perché sta investendo molto negli sforzi di espansione. 


Il grande investimento di Constellation conferisce a Canopy un'enorme riserva di liquidità per espandersi ancora di più in nuovi mercati.


Canopy Growth Corp. (TSX: WEED)
Valore di mercato: CAD (dollaro canadese) 4,987 miliardi


Con il suo altissimo valore di mercato, la compagnia Canopy è il fiore all'occhiello del mercato canadese della cannabis. 


Vende il suo prodotto con diversi marchi, ma quello più popolare è "Tweed" e gode anche dell'affiliazione con il rapper Snoop Dogg. 


La percentuale di rendimento è di circa il 280% a fine 2018.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

gwph canapa legale azioni 24option

GW Pharmaceuticals è il primo biotech ad aver ottenuto l'approvazione della FDA per un farmaco a base di piante di marijuana - Epidiolex. 

 

La società attende la programmazione del farmaco da parte della USA Drug Enforcement Administration (DEA) ai sensi delle normative sulle sostanze controllate a livello federale. 

 

GWPH prevede di lanciare Epidiolex negli Stati Uniti entro l'autunno 2018.

EvaluatePharma, società di ricerche di mercato, prevede che Epidiolex diventerà uno dei 10 migliori nuovi farmaci lanciati nel 2018. 

 

Le opinioni variano in base a quanto successo avrà effettivamente il farmaco cannabinoide, ma riteniamo che il fatturato possa attestarti attorno ad $ 1 miliardo.

 

La maggior parte dei dirigenti dell'azienda ha almeno due decenni di esperienza nell'industria farmaceutica. 

 

Hanno familiarità con il lancio di nuovi prodotti, tra cui il Sativex per la sclerosi multipla di GWPH, approvato in più di 25 paesi al di fuori degli Stati Uniti.

 

GW Pharmaceuticals non è redditizio a questo punto ancora. Tuttavia, la società ha registrato disponibilità liquide e mezzi equivalenti per un totale di oltre $ 440 milioni a fine giugno 2018. 

 

Ciò è sufficiente per finanziare le operazioni almeno fino al 2020 mentre le vendite di Epidiolex aumenteranno.

 

Come detto prima non è possibile investire sulla Cannabis, ma puoi farlo con società che si occupano di questo settore.

 

GW Pharmaceuticals PLC (GWPH)

Dopo una ricerca è l'unica al mondo sulla quale si può investire online tramite i CFD (contratti per differenza)

 

Per investire in questa società, la prima cosa da fare è iscriversi ad una piattaforma di trading che disponga di queste azioni: apri un conto demo con 24option per esempio.

 

Clicca su "Deposita fondi". Clicca su "Deposita fondi".

 

Ora continua nel menù di sinistra clicca su "Mercati" e nella barra di ricerca in alto digita: GWPH e clicca su "INVESTI"

 

Se scegli Vendi è perchè "credi" che il suo valore scenderà, e se si avverrà andrai in profitto.

 

Se scegli Acquista è perchè "credi" che il valore salirà, e se si avverrà andrai in profitto.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

scotts miracle gro canapa legale

Uno dei più popolari tra i fornitori per l'industria della marijuana è Scotts Miracle-Gro. 

 

La società è il principale fornitore di prodotti idroponici per i coltivatori di cannabis. 

 

Anche se il titolo ha sofferto nel 2018, pensiamo che i giorni più brillanti stiano per arrivare dato che la marijuana ricreativa californiana sta prendendo piede e più Stati statunitensi stanno legalizzando la marijuana medica e / o ricreativa.

 

Scotts è guidata da una squadra di veterani tra cui Jim Hagedorn, che è stato amministratore delegato dal 2001. 

 

Le azioni Scotts Miracle Gro le puoi negoziare su trade.com >>

 

La società non è solo redditizia, ma paga un dividendo attualmente pari al 2,9%.

 

Il debito di Scotts di circa $ 2,3 miliardi è più alto di quanto ci si aspetterebbe. 

 

Tuttavia, la società ha preso in prestito denaro, principalmente per finanziare i suoi sforzi di espansione - una buona cosa - e si è impegnata a ridurre il debito.

 

È anche importante sapere che Scotts Miracle-Gro non si concentra solo sul mercato della marijuana. 

 

Oltre il 90% delle entrate della società proviene dalla vendita di prodotti per il giardinaggio e l'erba da giardino. 

 

Penso che ci sia un solido mercato a lungo termine in quel mercato anche per Scotts.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

aurora cannabis inc

Valore di mercato: CAD 4,391 miliardi di dollari canadesi


Aurora Cannabis ha fatto il suo debutto nel mercato canadese nell'Ottobre 2016.
Oltre alla produzione di cannabis, questa azienda ha dal gennaio 2017 la licenza di vendere olio di cannabis. 


Il rendimento a un anno ha superato il 451% e tra le azioni legato alla canapa sarebbe una delle più promettenti.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

Che cosa significa "investire" nei titoli di marijuana? 

 

Nel Gennaio del 2015 è stato addirittura creato un indice di Borsa “ad hoc”, il Marijuana Index, che segue l’andamento di 23 azioni americane e canadesi attive nel settore, composto da azioni che hanno una capitalizzazione di almeno 10 milioni di dollari e un prezzo azionario superiore ai 10 centesimi.

 

Una piccola fetta, se consideriamo che quelle presenti nel mercato ad oggi sono circa 200.

 

Vediamo ora quelle che, secondo molti analisti, sono le migliori azioni da comprare per investire in cannabis.

 

Per alcuni investitori, l'approccio migliore sarà quello di evitare interamente gli asset di marijuana. 

 

Queste azioni semplicemente non sono adatte agli investitori conservatori, cioè quelli che non vogliono grandi guadagni e preferiscono basso rischio. 

 

Dovrebbero farlo solo gli investitori più aggressivi che possono tollerare alti livelli di rischio.

 

Perfino gli investitori aggressivi dovrebbero comprare solo una azione di marijuana alla volta.

 

Gli asset di marijuana sono sia rischiosi che altamente volatili, ma incredibilmente in crescita.

 

Mettere troppo del tuo portafoglio di investimenti in azioni di marijuana o ETF non è saggio?

 

Potresti considerare di iniziare solo con una piccola posizione in un asset di marijuana. 

 

Man mano che il mercato della cannabis cresce e le entrate e i guadagni crescenti di un'azienda confermano la tua decisione di acquistare l'azione, puoi quindi ingrandire la tua posizione. 

 

Se la crescita su cui stavi contando non si materializza, dovresti rivalutare le tue ipotesi.

 

Inoltre, alcuni asset di marijuana sono probabilmente più sicure di altri. 

 

Ad esempio, Scotts Miracle-Gro fa la maggior parte delle sue entrate al di fuori dell'industria della cannabis.

 

L'azienda vende da tempo prodotti per il prato e il giardino e non si trova ad affrontare alcuni dei rischi associati ai prodotti a base di cannabis in quel mercato. 

 

Gli investitori meno aggressivi potrebbero preferire azioni come Scotts a titoli di marijuana più puri come Canopy Growth o GWPH e Aurora.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

 

Gli investitori lo sanno bene che bisogna avere una visione a lungo termine quando si acquistano azioni. 


Detto questo, le dinamiche nell'industria della marijuana stanno cambiando rapidamente. 


I criteri utilizzati per prendere una decisione di acquisto ora potrebbero essere drammaticamente diversi solo pochi mesi in futuro.


Per questo motivo, raccomandiamo agli investitori di monitorare tutti gli asset di marijuana o gli ETF che acquistano, insieme al settore in generale, molto da vicino e frequentemente. 


Alcuni cambiamenti potrebbero essere vantaggiosi, ad esempio il potenziale allentamento delle leggi federali sulla marijuana negli Stati Uniti. 


Altre modifiche, tuttavia, potrebbero essere cattive, come la possibilità che la Germania imponga restrizioni sul suo mercato della marijuana medica.


Una crescita tremenda dovrebbe essere in serbo per l'industria globale della marijuana. 


Tuttavia, questa crescita potrebbe non essere uniforme come vorrebbero gli investitori. 

 

 

 

 

Negli ultimi anni si è visto un continuo nascere di società operanti nel settore della cannabis.


Secondo una stima fatta lo scorso luglio dal Sole24Ore, sul mercato americano c'erano quotate circa 200 società, per un valore complessivo di oltre 5 miliardi di dollari.

 

Il grosso delle aziende è rappresentato da aziende farmaceutiche (valore di 3,3 miliardi di dollari), mentre le aziende più piccole che si occupano della produzione di marijuana a fine ricreativo risultano operare principalmente in mercati non regolamentati (over the counter).

 

Per le piccole aziende, infatti, la quotazione in mercati over the counter, ad oggi, rappresenta uno dei pochi modi per poter ottenere finanziamenti, visto che in pochissimi casi queste riescono ad accedere a finanziamenti concessi dalle banche, tuttora diffidenti nei loro confronti.

 

Leggi anche:

Penny stock cosa sono e come funzionano: borsa italiana e USA >>

 

 

 

 

A differenza degli USA, il Canada ha legalizzato la canapa a scopo terapeutica già dal 2001.


Questo significa che questo mercato si è evoluto e non ha più paura dalle potenziali restrizioni all’interno dei confini dello stato, come accade invece per gli USA, in cui la canapa per scopi medici è consentita solo in 28 stati e Washington D.C.

 

Inoltre, il Canada ha introdotto il Cannabis Act e il disegno di legge per l’uso ricreativo di marijuana è passato a Luglio 2018. 

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

Investire nella Cannabis legale con i CFD di 24option: opportunità con alti rendimenti

 

Investire sulla Cannabis legale pare molto proficuo anche se rischioso.


Ovviamente non stiamo parlando ddi prodotti legali e della Cannabis terapeutica, quindi si tratta di un investimento assolutamente a norma di legge.


Questo articolo ti sta mostrando nel dettaglio le grandi opportunità che ci sono in questo settore e anche gli strumenti giusti che possono aiutare anche i meno esperti a cogliere al meglio queste opportunità di guadagno.

 

La ricerca di investimenti ad alto rendimento, anche emergenti è una delle caratteristiche degli investitori più furbi, quelli abituati a guadagnare di più.


Uno dei mercati emergenti in questo momento è quello della Cannabis terapeutica.

 

Negli ultimi anni il mercato della marijuana medica è letteralmente esploso: nel solo 2017 il valore totale della produzione è stata di 16 miliardi di dollari.


Quella che fino a pochi anni fa era una mercato illegale adesso sta diventando un mercato a crescita a doppia cifra.

 

Considera che le azioni Aurora Cannabis dalla sua fondazione ad oggi hanno reso un +575%.

 

Le previsioni sulla produzione e vendita di cannabis terapeutica sono molto positive.


Si prevedere, infatti, che sempre più paesi procedano alla legalizzazione della marijuana terapeutica.

 

Arcview Market Research e BDS Analytics prevedono che il mercato globale della Cannabis legale arrivi a 57 miliardi di dollari entro il 2027.

 

La maggior parte di questa crescita sarà concentrata in Nord America e in Europa.

Tra gli elementi favorevoli, c’è anche il fatto che l’opinione pubblica riguardo l’uso della Cannabis sta cambiando.

 

Quella che fino a pochi anni fa era vista semplicemente come una droga ricreativa molto pericolosa viene adesso accettata come elemento per una terapia del dolore efficace e sicura.


Stati Uniti e Canada hanno aperto per primi il mercato della Cannabis medica. Il successo di questa apertura spingerà anche altri parsi, tra cui Regno Unito, Germania, Italia e Francia, a seguire il loro esempio.

 

Se vogliamo utilizzare Stati Uniti e Canada come esempio per capire come potrebbe crescere il mercato europeo, dobbiamo considerare che nel 2016 il valore della produzione venduta in Nord America è salita del 30%. 


Nel 2017 la crescita è stata addirittura del 33%.

 

Le grandi aziende americane che si sono già affermate nel mercato della Cannabis legale stanno iniziando un processo globale di espansione.


Per prima cosa, hanno iniziato a esportare i loro prodotti nei paesi che hanno legalizzato la marijuana medica. In secondo luogo, hanno cominciato anche un processo di espansione, stabilendo contatti per creare nuovi centri di produzione anche in Europa, Sud America, Asia, Africa e Australasia.


Il settore sta per fare un salto di qualità e sta per iniziare una crescita ancora più intensa.


È questo probabilmente il momento giusto per iniziare ad investire nel settore, prima che il mercato raggiunga il suo potenziale massimo che è veramente molto elevato.


Gli stessi governi hanno visto il potenziale fiscale che può nascere da un mercato regolamentato e legale.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

Da sempre 24option è la piattaforma che aiuta di più gli investitori ad ottenere profitti da mercati emergenti.


24option è un’innovativa piattaforma di trading: è considerato come il più grande network di investitori al mondo.

 

Grazie a 24option è possibile investire direttamente sui mercati finanziari come forex, azioni, materie prime, criptovalute.

 

Puoi iscriverti gratis su 24option cliccando qui sotto.


Puoi approfondire leggendo la nostra recensione completa di 24option.

 

Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

Concludiamo questa analisi dedicata all’investimento sulla Cannabis medica con la storia di 3 ragazzi statunitensi che sono riusciti a diventare miliardari (in dollari) grazie ad un investimento incredibilmente speculativo, avvenieristico e soprattutto sfrontato per quei tempi.

 

Brendam Kennedy, Michail Blue e Cristian Groh sono 3 giovanissimi investitori diventati di grande successo.


Dopo un prestigioso master Mba ottenuto alla Yale School of Management hanno cominciato a lavorare alla SVB Analytics, un’affiliata della Silicon Valley Bank.

 

Nel 2010, l’idea incredibile: capiscono con largo anticipo che la Cannabis medica sarà un mercato in fortissima espansione e decidono di fondare Privateer Holdings Inc, una private equity dedicata proprio a questo mercato.

 

Tra i primissimi investimenti, acquistano il di 45% di Tilray, società canadese che coltiva e commercializza cannabis rispettando le licenze federali.


Si tratta di un'azienda che ha comunque troppi debiti e non riesce a crescere.

 

L’investimento dei 3 ragazzi prodigio della Cannabis terapeutica da i suoi effetti rapidamente: a luglio 2018 approda al Nasdaq e già al debutto fa il salto di qualità.

 

Il prezzo della IPO era di 17 dollari, ma non appena entrato a mercato, il titolo schizzò subito del 20%.


Gli investitori fiutarono l’affare e iniziarono a comprare tutte le azioni, facendo arrivare il titolo velocemente a 20 dollari.


Il denaro raccolto serviva a Tilray per ripianare i debiti e iniziare un ambizioso progetto di espansione commerciale.


E i mercati stanno dando ragione a Tilray con una crescita ininterrotta dei prezzi delle quotazioni.


La capitalizzazione globale di Tilray raggiunge oggi i 21 miliardi di dollari.


La partecipazione di Privateer Holdings Inc vale, quindi, più di 7 miliardi di dollari.


Ognuno dei 3 giovanissimi soci ha quindi accumulato un capitale superiore di 2 miliardi di dollari.


E tutto grazie alla Cannabis legale. 


Investi anche tu in cannabis legale con 24option qui >>

 

 

 

 

negozi canapa legale italia

 

Dai semi alle creme è boom di negozi che vendono cannabis legale.

In Italia è boom di Cannabis Shop.

 

Growshop, il sito specializzato nella vendita di sostanze a base di Thc ne conta già 16 a Milano.

 

Tutti rigorosamente a norma di legge, vendono cannabis light, con il principio attivo della marijuana che non supera mai lo 0.2%.

 

Dal 2017, in tutta Italia sono stati aperti più di 130 negozi che vendono prodotti derivati dalla cannabis, una media di uno aperto ogni tre giorni, numeri in grande crescita.

 

I bassi costi per iniziare l’attività e la grande richiesta di prodotti caratterizzano il mercato (si parla di 15 mila euro di investimento).

 

Per un grammo di cannabis legale si spendono in media dagli 8 ai 17 euro; un singolo seme può arrivare a costare anche 10 euro.

 

I clienti sono numerosi e il fatturato di ogni negozio cresce, in un mese l’incasso può superare diverse decine di migliaia di euro.

 

Il governo sottolinea che si può vendere cannabis legale solo se concentrata in piccole dosi: il limite massimo di Tch non deve superare lo 0,2 % con una tolleranza che può giungere allo 0.6%, oltre questa cifra le forze dell’ordine sono autorizzate a distruggere le piantagioni.

 

Leggi anche:

 

Migliori Broker con spread bassi fissi minimi Forex: opinioni recensioni >>

 

Quali sono le migliori Azioni da Comprare nel 2019 in USA e Italia >>

 

Come investire in dollari nel 2019-2020: guida tasso cambio euro dollaro >>

 

 

 

 

 

Inserisci la tua recensione e i tuoi commenti e opinioni qui sotto.

 

Recensioni su Investire nella canapa legale
( 5 )
Recensioni trader: 4.5 / 5

 

 

 

comments powered by Disqus