· 

Comprare azioni Tesla: quotazione tempo reale (previsioni grafico)

comprare azioni tesla quotazione tempo reale previsioni dividendi

Come comprare le azioni Tesla? Come diventare azionisti di una delle aziende più dinamiche del mondo, con risultati incredibili che nessuno avrebbe mai creduto che potessero essere raggiunti?

 

L'innovazione alle volte può accadere anche in un settore tradizionale come quello automobilistico e Tesla ci sta riuscendo.

 

Tutti ne parlano, è sulla prima pagina dei quotidiani a giorni alterni, ma in pochi conoscono davvero questa azienda. Se Apple si pone al crocevia tra creatività e informatica, Tesla è invece all’incrocio tra settore automobilistico e l’innovazione. Secondo la speciale classifica di Forbes, Tesla continua ad essere l’azienda più innovativa al mondo.

 

Tutti ne parlano, è in prima pagina sui giornali un giorno si e uno no, ma pochi sanno davvero cos'è e come si è sviluppata Tesla, questa compagnia. Se Apple è all'incrocio tra creatività e tecnologia dell'informazione, Tesla è all'intersezione tra il settore auto e l'innovazione.

 

Secondo Forbes, la società e le azioni Tesla continuano ad essere sinonimo di innovazione e dinamicità.

 

Lancio di SpaceX della Tesla Roadster video:

 

 

Soprattutto perchè Elon Mask ha lanciato la sua personale Tesla Roadster in orbita verso Marte! Ecco qui sopra il video! Un evento pubblicitario senza precedenti perl 'industria automobilistica internazionale.

 

Tesla, Inc. si occupa della progettazione, sviluppo, produzione e vendita di veicoli completamente elettrici, generazione di energia e sistemi di stoccaggio. 

Fornisce inoltre centri di assistenza per veicoli, stazione di sovralimentazione e capacità di guida autonoma. L'azienda opera attraverso i segmenti Automotive, Energy Generation e Storage. 

 

Il Segmento Automotive comprende la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la vendita di veicoli elettrici. 

 

Il segmento Energy GEneration and Storage comprende la progettazione, la produzione, l'installazione, la vendita e la locazione di prodotti per lo stoccaggio di energia stazionaria e sistemi di energia solare e la vendita di energia elettrica generata dai suoi sistemi di energia solare ai clienti. 

 

L'azienda è stata fondata da Jeffrey B. Straubel, Elon Reeve Musk, Martin Eberhard e Marc Tarpenning il 1 ° luglio 2003 e ha sede a Palo Alto, in California.

Quartier generale e Sede Palo Alto, California

 

CEO Elon Reeve Musk

Impiegati 37.550

 

Innovazione si, ma come e a che prezzo?

 

Tesla sta davvero rivoluzionando il concetto di auto elettrica, trasformando quello che era sempre stato considerato un settore di vetture lente, scomodo e sgradevole, in un'industria con automobili veloci a lungo raggio e anche molto belle sul piano estetico.

 

Tesla produce interessanti auto elettriche, ma non solo.

Una rivoluzione nel vero senso della parola e tutto grazie a Elon Musk, imprenditore poliedrico che nonostante la giovane età ha già incassato successi come PayPal (venduto $ 1,5 miliardi a eBay).

 

Lo stesso Elon Musk ha obiettivi molto più importanti obiettivi rispetto a quelli di un'auto elettrica: vuole organizzare anche il primo viaggio umano su Marte, possiede e gestisce una delle più grandi aziende al mondo nel fotovoltaico e ha già rivoluzionato il mondo delle batterie per veicoli elettrici e sistemi elettrici solari.

 

Ma torniamo alle azioni Tesla: la società ha già prodotto diversi modelli negli Stati Uniti e sono andati letteralmente ruba e alcuni di questi modelli sono stati venduti anche in Europa e in Italia, un paese che è storicamente sempre in ritardo per quanto riguarda le nuove tecnologie e in particolare nel settore dei veicoli elettrici, ma sta cercando di rinnovarsi. I numeri di vendita sono importanti, basti pensare al modello 3, che è andato a ruba già in prenotazione dove sono stati venduti subito oltre 500 mila autovetture.

 

Le auto elettriche Tesla sono belle e con una discreta autonomia: il modello base ha 350 km di autonomia, fino a raggiungere i 500 km nel modello a lungo raggio, che accelera come una macchia con il motore a benzina.

 

L'acquisto di azioni Tesla oggi sembra essere un'ottima idea. Ma davvero conviene? Molti oggi sono poco ottimisti e indicano una probabile vendita invece che acquisto.

 

Approfondimento: Borsa oggi tutto quello che devi sapere sulle azioni e come investire >>

 

 

 

 

azioni tesla prodotti

Tesla è quotata al NASDAQ exchange di New York, la borsa di riferimento americana delle società innovative e tecnologiche sotto il ticker TSLA. 

 

Il mercato di riferimento è aperto alla negoziazione secondo i seguenti orari: dalle 15:30 alle 22:00 per le trattative regolari, dalle 10:00 alle 14:00 per le trattative post-mercato, per noi italiani significa seguire le trattative e il prezzo dal fino a tarda notte. 

 

Va anche detto che le negoziazioni sul mercato sono molto interessanti per gli investitori, perchè il rischio di volatilità è basso dato che ha movimenti generalmente minimi.

 

Per coloro che non operano nel mercato azionario con leva finanziaria, questo tipo di negoziazioni può essere considerato interessante anche grazie alla possibilità di accedere ai dividendi.

 

Approfondimento: come funziona il Nasdaq e Wall Street spiegato facile qui >>

 

 

 

 

azioni tesla prodotti

Sono disponibili diversi modi per acquistare azioni Tesla e inserirle nel nostro portafoglio. 

 

Alcune sono vantaggiose e interessanti, altre invece, sebbene forse più comuni, presentano degli svantaggi economici che non possono essere ignorati.

 

Vediamo insieme qual è il modo migliore per comprare azioni Tesla e inserirle nel nostro portafoglio senza farsi spennare con bolli deposito titoli o commissioni fisse di transazione.

 

Leggi anche: 7 fattori che influenzano il forex, i tassi di cambio azioni Bitcoin >>

 

 

 

 

 

Il modo più comune per acquistare azioni, anche nei mercati esteri, è affidarsi ad una Banca e utilizzare il conto deposito titoli, un conto speciale da attivare tramite un istituto di credito che ti permette di comprare diversi tipi di titoli e azioni finanziarie.

 

Per fortuna con l'avvento di Internet e della banda larga, le banche hanno perso il monopolio e ora si possono comprare le azioni e numerosi altri strumenti finanziari come i derivati e i futures con il proprio PC anche da casa propria. 

 

Se utilizzi una banca devi passare per un conto deposito titoli per acquistare azioni Tesla e ciò comporta:

 

  • Commissioni molto alte per ogni operazione e operare in giornata, cioè con un periodo di riferimento di 24 ore diventa antieconomico
  • Accedere a delle piattaforme non sempre adeguate, che magari non consentono di analizzare i grafici e i movimenti di prezzo in modo approfondito
  • Costi e commissioni ancora più elevati quando si vuole comprare azioni sui mercati esteri come il Nasdaq o il NYSE, come potrebbe essere il caso dell'acquisto di azioni Tesla
  • Perdere la possibilità di operare con leva finanziaria, poiché la banca offre solo l'acquisto diretto di azioni e non i contratti per differenza, cioè i famosi CFD.

 

 

Approfondimenti: come non pagare l'imposta di bollo sul conto deposito titoli >>

 

Approfondimenti: come funziona la leva finanziaria e il moltiplicatore >>

 

 

 

 

azioni tesla composizione del mercato societario

I contratti per differenza, chiamati per brevità sempre CFD, sono dei contratti derivati che consentono investimenti in attività sottostanti di ogni tipo, comprese azioni, indici, ETF e pure criptovalute. I vantaggi offerti da questo tipo di contratto per l'investitore sono molteplici:

  • Piattaforme di investimento avanzate, che forniscono la possibilità di analizzare i grafici in modo dettagliato, intervenendo anche con ordini condizionati
  • Esecuzione dell'ordine immediato
  • Capacità di operare con leva finanziaria, il che significa che possiamo investire un capitale molto più grande di quello che effettivamente abbiamo a disposizione, moltiplicando i nostri guadagni e ovviamente anche le perdite che otterremo con l'acquisto di azioni Tesla
  • Capacità di operare con commissioni più basse e senza costi di gestioni fissi
  • Possibilità di operare anche con vendite allo scoperto se l'azione ha tendenza ribassista
  • Inoltre, i migliori broker di CFD che permettono di investire in azioni Tesla, ti permettono anche di utilizzare un conto demo gratuito, un'opportunità perfetta per testare le strategie prima di procedere sul serio con il capitale vero.

 

 

 

 

Elon Musk è un vero visionario. Le sue società Nueralink, SpaceX e Tesla stanno cambiando il mondo in cui viviamo. Insieme agli onori arrivano però le pressioni di produrre il più possibile.

 

Musk, in qualità di amministratore delegato della società e architetto del prodotto principale, ha venduto la sua visione al mondo e con essa gli azionisti, le aspettative degli azionisti e le richieste degli azionisti.

 

Musk stesso ha fatto molte promesse e ha lavorato molto duramente, forse troppo, per farle accadere.

 

La più recente è la spinta a raggiungere 5.000 auto a settimana. Musk viveva sul piano di produzione e, secondo molti rapporti, tagliava angoli dove poteva.

 

I lavoratori stanno facendo miracoli assemblando auto nelle tende, mentre c'è gente che getta spazzatura sulla società, mentre altri parlano di uso di droghe e spionaggio diffusi all'interno della cultura aziendale.

 

Insieme alla spinta di Musk per raggiungere le 5.000 auto prodotte a settimana,  il rapporto di odio-amore con il mercato ha preso una svolta peggiore la scorsa settimana.

 

Il CEO Elon Musk sta sostenendo una continua battaglia verbale con il mercato e li ha avvertiti molte volte di non sottovalutare la sua compagnia.

 

Purtroppo ha scritto un tweet che non è stato ben visto e la SEC sta indagando sulla possibilità che Musk, un individuo stanco e sovraccarico di lavoro, abbia usato il Tweet come mezzo per ferire i venditori allo scoperto sul mercato.

 

La notizia è stata una sorpresa per tutti nel mercato e ha fatto aumentare le quote di TSLA di oltre il 25% e spazzare via molte posizioni al ribasso.

 

La mossa ha causato ad alcuni di mettere in discussione il suo stato mentale tra cui il consiglio di Tesla, che secondo come riferito è alla ricerca di un vice amministratore delegat per aiutare Musk.

 

Nel frattempo, la notizia che TESLA sta diventando privata non dovrebbe essere dimenticata. Dobbiamo ancora ascoltare il fondo sovrano saudita e, se la notizia è vera, potrebbe risolvere tutti i problemi di Musk e altro ancora. Un'acquisizione da parte dei sauditi significherebbe un finanziamento illimitato e una minore pressione, se pensi che i sauditi siano un capo migliore del mercato aperto. 

 

E le storie si fanno sempre più insistenti. Staremo a vedere chi ha ragione.

 

 

 

 

elon musk dimissioni tesla errori e danni

 

Il CEO della Tesla è stato denunciato dopo il suo tweet del 7 agosto 2018 dove annunciava il delisting, cioè la revoca dalle negoziazioni di Borsa.

 

Azioni Tesla crolla in Borsa a fine settembre 2018, segnando una perdita più del 10%.

 

Ciò è avvenuto a causa dell'azione della Sec contro l’amministratore delegato Elon Musk per il tweet degli inizi di agosto, con il quale preannunciava di togliere le azkioni Tesla dalla borsa pagandole 420 dollari per azione grazie all'aiuto dei principi sauditi.

 

Qeeste dichiarazioni prima fecero schizzare verso l'alto le azioni Tesla e ora il crollo. 

 

L'ente di controllo dei mercarti, SEC ha accusto il CEO Musk di frode americana, accusandolo di frode, sostenendo che le dichiarazioni di Musk erano «false e ingannevoli» e chiede che il manager 47enne, venga bandito come funzionario di una compagnia quotata. 

 

🔥 Elon Musk ha rassegnato le dimissioni da presidente di Tesla Inc. 🔥

 

Quali sono stati gli eventi, che hanno contribuito in qualche modo alla sua scomparsa dal Consiglio di Amministrazione di Tesla?

 

Diamo un'occhiata ai primi 6 punti di vista:

 

✔️ Nel marzo 2018, un Tesla Model X si schiantò contro una barriera autostradale a Mountain View, in California. L'autista è morto dopo essere stato portato in ospedale;

 

✔️ Due mesi dopo, l'autista di una Tesla Model S e uno dei suoi passeggeri morì dopo che il veicolo fu coinvolto in un incidente automobilistico a Fort Lauderdale, in Florida;

 

✔️ Tesla ha licenziato circa il 9% dei suoi dipendenti a giugno;

 

✔️ Nell'agosto 2018, la SEC ha inviato citazioni in giudizio a Tesla riguardo ai piani di Tesla di esplorare le dichiarazioni private e di Musk sul processo;

 

✔️ In un'intervista del settembre 2018 con Joe Rogan, Musk è stato filmato mentre fumava marijuana.

 

 

 

 

Ti consigliamo alcuni broker CFD per cominciare a negoziare le azioni Tesla e magari percepire anche i dividendi di quella che è una delle aziende più innovative. Tramite questi broker regolamentati potrai:

 

  1. Accedere al trading di azioni Tesla durante tutto il periodo di apertura della borsa Nasdaq di New York
  2. Utilizzare intermediari regolamentati CySEC e MiFID per operare in Europa con sicurezza
  3. Operare con leva finanziaria entrando a mercato con capitali inferiori di quelli che la banca ti obbligherebbe
  4. Possibilità di vendere allo scoperto quando l'azione ha una tendenza ribassista senza possedere l'azione stessa.

 

Il miglior broker di trading CFD protetto, cioè che metti a rischio solo il singolo investimento/operazione è IQ Option di cui abbiamo parlato nel dettaglio qui e che ha un moltiplicatore, cioè una leva finanziaria molto interessante.

  • Quando scegli di investire in azioni con IQ Option, devi sapere che ci sono delle caratteristiche uniche che solo IQ Option ti offre:
  • tutorial video introduttivi sul trading online
  • video lezioni gratuite
  • notizie periodiche su i principali asset quotati in piattaforma
  • indicatori di trading numerosi e dettagliati
  • conto demo gratuito da 10.000 euro
  • conto di trading reale con deposito minimo di solo 10 euro
  • piattaforma di tradign regolamentata CySEC
  • assenza di commissioni sui depositi e prelievi.
  • leva finanziaria 

Accedi qui al dettaglio delle informazioni su Tesla di IQ Option >>>

 

Guida completa su IQ Option >>> Recensioni IQ Option

 

 

Poi ti segnaliamo anche altri 2 intermediari finanziari regolamentati:

 

 

 

 

AVATrade è forse uno dei primi broker CFD arrivato sul mercato in Europa. All’interno dell’offerta di AVATrade trovi tutte le migliori azioni del momento, incluse quelle di Tesla, che puoi acquistare con commissioni estremamente contenute.

 

AVATrade ti offre una piattaforma utilizzabile sia da smartphone che da PC, per operare in comodità dovunque tu ti trovi.

 

AvaTrade è un broker CFD, utilizza la leva con responsabilità.

 

Guida completa su AVATrade >>> Recensioni AVATrade

 

 

 

 

Un altro broker che ti proponiamo è 24option uno dei più popolari in Europa. Apertura di conto con versamento minimo bassissimo (100 euro), piattaforma tra le più facili da utilizzare e possibilità di cominciare a investire da subito senza commissioni fisse di gestione.

 

Puoi aprire un conto demo a costo zero, sia per imparare le funzionalità della piattaforma, sia per testare strategie complesse e avere a disposizione un saldo virtuale di 10 mila euro.

 

Guida completa su 24option >>> Recensioni 24option

 

 

 

 

Le azioni Tesla sono veramente potenziali, soprattutto dopo l'incredibile pubblicità che SpaceX ha fatto alla sezione Automotive della società mandando nello spazio la Roadster come hai potuto vedere nel video che trovi ad inizio guida.

 

Per quanto riguarda gli ultimi andamenti puoi fare riferimento al grafico che ti proponiamo qui sotto.

 

OGGI E’
   ​​

>> Apri un conto demo con IQ Option e prova ad investire gratis su TESLA <<

 

 

 

Punti di Forza:

 

Batteria

La società è riuscita a produrre la propria batteria a lunga durata, dando a Tesla il vantaggio nella copertura del chilometraggio.

 

Richiesta

Sin dal successo di Tesla con la sua Model S, la domanda di auto è cresciuta e ha visto aumentare le previsioni di vendita.

 

Rendimento finanziario

Le vendite della società sono aumentate del 67,97% nel 2017.

 

Crescita

La capitalizzazione della società ha superato quella di un gigante concorrente, la Ford, che la rese la seconda compagnia automobilistica negli Stati Uniti nella capitalizzazione di mercato.

 

Pioniere

Tesla fu il primo ad introdurre nel mercato fisico la prima auto elettrica. Dal 2008, Tesla ha fatto molta strada nello sviluppo di nuove idee e tecnologie per le sue automobili.

 

Risultati del quarto trimestre 2017

L'EPS di Tesla è ancora in territorio negativo, ma è riuscito a superare le aspettative dell'1,30%, mentre le vendite sono cresciute del 44% rispetto a un anno fa e sono aumentate dello 0,30% rispetto alle stime.

 

Leadership di avanguardia

La leadership iconica spinge anche il valore dell'azienda, con la visione di Elon Musk che punta verso i cambiamenti nel mondo.

 

Prestazioni da inizio anno

Il prezzo delle azioni della società è in corso sulla sua tendenza rialzista dal 2017, con un rendimento del 5,41% a partire dal 07/03/2018.

 

 

Punti deboli:

 

Stazioni di ricarica

Le reti delle stazioni di ricarica sono poche e si trovano ancora nelle fasi iniziali rispetto alle reti di stazioni di rifornimento, soprattutto nei mercati internazionali.

 

Costi

I costi elevati di ricerca e sviluppo e gli elevati costi di investimento per costruire la Gigafactory, aumentare la capacità e costruire la sua infrastruttura di Supercharger, stanno finora impedendo a Tesla di ottenere notevoli guadagni.

 

Produzione

Tesla ha finora perso tutte le aspettative di produzione stabilite dalla società. Durante il suo più recente annuncio per il Modello 3, la società non è riuscita a soddisfare la produzione di 5.000 unità a settimana, riportando poco più di 1.000 unità e spingendo l'obiettivo di produzione da raggiungere nel secondo trimestre del 2018.

 

Redditività

Nonostante il suo potenziale di crescita, l'azienda continua a registrare perdite e genera flussi di cassa negativi a causa dei suoi enormi investimenti. L'EPS per Tesla è diminuito del 152,78% nel 2017.

 

 

Opportunità:

 

Taglio dei costi

Tesla, nel tentativo di ridurre la dipendenza da Nvidia, costruirà i propri chip per la guida autonoma nelle proprie auto e svilupperà il proprio chip sulla base della proprietà intellettuale di AMD.

 

Espansione

Tesla si concentra sull'espansione del suo portafoglio introducendo nuove auto elettriche (ad esempio Model 3), sistemi di energia solare e sviluppo di sistemi di auto-guida. Ora con Hyperloop in fase finale e Elon Musk che annuncia nuovi prodotti Tesla (Trucks, Model Y ecc.), Questi dovrebbero attirare più attenzione e una volta che il successo e il rilascio aumenteranno i profitti. Nel frattempo, Space X di Elon Musk continua a riportare successi e atterraggi dei suoi missili spaziali riutilizzabili.

 

Fusioni e acquisizioni

Attraverso la sua efficace strategia di fusione e acquisizione, Tesla cerca di raggiungere i suoi obiettivi di espansione come l'aumento della sua capacità produttiva acquisendo Grohmann Engineering.

 

Nuovi Prodotti

Tesla continua a sorprendere il pubblico durante le sue note chiave. la nota più recente ha avuto Elon Musk svelare il nuovo Semi Truck elettrico con prestazioni sorprendenti e livelli di sicurezza. Non solo, proprio prima che la nota ufficiale finisse, Elon ha anche scioccato con la spaventosa nuova Tesla Roadster che vedrà i suoi rivali mangiare polvere. I nuovi veicoli saranno disponibili per la consegna rispettivamente nel 2019 e 2020.

 

Aumento della produzione

L'azienda ha fissato come obiettivo di produzione le 500.000 unità nel 2018 per la sua nuova vettura, Modello 3, e la produzione dovrebbe salire a 1 milione di unità entro il 2020. Se gli obiettivi saranno raggiunti, riflettendo la crescente domanda, questo chiaramente punta a maggiori profitti e vendite per Tesla.

 

 

Minacce:

 

Concorrenza

La società è stata l'iniziatore dell'industria delle auto elettriche in cui ora stanno seguendo altri importanti concorrenti automobilistici, così come molte aziende cinesi, qualcosa che potrebbe iniziare ad assorbire la quota di mercato e la creatività di Tesla.

 

Franchising

La vendita diretta delle auto della compagnia in alcuni stati come il Texas, l'Arizona, il Michigan e il West Virginia sono vietate e la compagnia deve fare affidamento sui concessionari in franchising. Ciò limita le vendite in quanto la società si basa sulla vendita diretta.

 

SolarCity

Tesla non ha ancora chiarito cosa significhi realmente l'acquisizione di SolarCity. L'integrazione della società che perde soldi non sarà un compito facile.

 

Catena di fornitura

I limiti della supply chain stanno trascinando verso il basso la capacità produttiva. L'azienda dipende da alcuni fornitori per la maggior parte dei componenti utilizzati nelle batterie per auto. Mentre la società sta aumentando costantemente la produzione, non può soddisfare la crescente domanda.

 

 

 

 

Il modello 3 porterà le azioni di Tesla a $ 450, ma il rally dovrà attendere il passaggio dei venti contrari a breve termine.

 

Mentre il mercato è tornato ai massimi livelli - il NASDAQ-100 è in realtà ai massimi di sempre - Tesla Inc (NASDAQ: TSLA) è stato lasciato indietro.

L'azione di Tesla è rimbalzata duramente a partire da una correzione di inizio febbraio, ispirata da preoccupazioni sull'inflazione. È rimbalzata su un minimo di $ 310 ed è salito a quasi $ 360 la fine del mese.

 

Ma le azioni di Tesla non sono andate così bene contro le paure della guerra commerciale. Per la maggior parte, i mercati sono scesi a causa di pesanti dazi doganali sulle importazioni di alluminio e acciaio. Ma i mercati sono ampiamente rimbalzati da quando i dazi doganali sembrano essere isolati.

 

Attenzione. Sta ancora cadendo.

I dazi del Presidente Trump sull'acciaio e alluminio sono ampiamente considerati negativi per le case automobilistiche negli Stati Uniti, che utilizzano una tonnellata di entrambi i metalli nella produzione. Inoltre, le vendite di auto negli Stati Uniti stanno iniziando a diminuire per la prima volta in un decennio, a causa dell'aumento dei tassi di interesse. Poi c'è tutto il vento contrario causato dalla crescita dei servizi come Uber e Lyft che stanno riducendo la necessità di possedere un'auto per i residenti urbani.

 

Tutti insieme, le azioni del mercato automobilistico stanno calando. Ford Motor Company (NYSE: F), General Motors Company (NYSE: GM), Fiat Chrysler Automobiles NV (NYSE: FCAU) - sono stati tutti colpiti da problemi tariffari.

Il titolo Tesla non fa eccezione.

 

E in realtà è stato particolarmente negativo per le azioni di Tesla. Le voci stanno iniziando a spuntare che la produzione del Modello 3 sta avvenendo ad un ritmo molto più lento di quanto previsto. Sappiamo tutti che le azioni di Tesla sono negoziate con i numeri di produzione e di consegna. Se quelli sono deboli il prossimo trimestre, il titolo Tesla potrebbe calare.

 

Quali sono le previsioni su TSLA? Dipende dal tuo lasso di tempo. Ecco perché.

 

 

 

 

Se stai cercando di fare soldi velocemente nei prossimi 3-6 mesi o non hai la pazienza di aspettare un investimento per molto tempo, allora Tesla non è il posto dove mettere i tuoi soldi adesso.

 

L'azienda sta osservando alcuni gravi venti contrari nei prossimi 3-6 mesi. Le tariffe aumenteranno i costi dei materiali per l'azienda, quindi comprimendo i margini o costringendo Tesla ad aumentare il prezzo dei suoi veicoli.

Possibile atteggiamento sul breve è la vendita quindi.

 

Ma non tutta questa guerra commerciale fa male a Tesla. L'amministratore delegato e presidente di Tesla, ha scambiato tweet con Donald Trump su una potenziale "tassa speculare", in cui gli Stati Uniti imporranno lo stesso dazio all'importazione in un paese straniero che impone agli Stati Uniti. Sarebbe un punto di svolta per Tesla, dal momento che la Cina il dazio all'importazione è attualmente pari a 10 volte quello dei dazi all'importazione degli Stati Uniti. Di conseguenza, una tassa speculare dovrebbe proteggere contro la concorrenza straniera a basso costo e, se la Cina decidesse di abbassare il suo dazio all'importazione in risposta, ciò potrebbe aiutare Tesla a far crescere la sua quota di mercato internazionale.

 

Nel complesso, tuttavia, qualsiasi riduzione dei prezzi ottenuta dalla tassa speculare dovrebbe essere in gran parte o interamente compensata dal determinare i prezzi contrari ai dazi su acciaio e alluminio. Pertanto, fintantoché i prezzi imposti dai dazi sospesi sui titoli Tesla, la domanda degli investitori rimarrà probabilmente depressa.

 

Ancora più importante, sembra che il CEO Elon Musk e la società abbiano, ancora una volta, non superato le stime di produzione. Alla fine del 2017, Musk chiedeva la produzione del modello 3 a toccare i 2.500 veicoli alla settimana entro la fine del primo trimestre. Abbiamo superato la fine del primo trimestre e, in base a più fonti, la produzione del modello 3 è ben lontana da tale obiettivo.

 

In particolare, il tracker di produzione Model 3 di Bloomberg stima che la produzione settimanale raggiunga il massimo a meno di 1.000 veicoli a settimana a metà febbraio 2018. Oggi, Tesla produce solo 655 veicoli Model 3 a settimana.

Ancora una volta, finché la produzione del Modello 3 rimarrà al di sotto della media, la domanda degli investitori per il titolo Tesla rimarrà probabilmente depressa.

 

Nel breve periodo, quindi, ci sono più cose (tariffe e produzione del Modello 3 sub-par) che manterranno la domanda degli investitori sotto stimata. Ma i problemi si sposteranno probabilmente in zona positiva nei prossimi 12 mesi. E la produzione del Modello 3 sta crescendo, solo che non è prevista la gestione del ritmo. A lungo termine, la produzione del modello 3 inevitabilmente colpirà il target di produzione settimanale di 5.000.

 

A quel punto, le azioni di Tesla aumenteranno. Come abbiamo già sottolineato, le rampe di produzione sono il catalizzatore che guida enormi rally su azioni Tesla. Di conseguenza, la rampa di produzione del modello 3 probabilmente determinerà un enorme rally in titoli Tesla verso la fine del 2018, poiché i numeri settimanali di produzione raggiungeranno, si spera, i 2.500 e 5.000 obiettivi. 

 

Apri subito un conto demo qui per testare la strategia su Tesla qui >>

 

 

 

 

elon musk denuncia sec dimissioni ceo

Elon Musk ha accettato sabato 29 settembre 2018 di dimettersi da presidente di Tesla e pagare una multa di 20 milioni di dollari in un accordo per risolvere le accuse portate questa settimana dalla Securities and Exchange Commission.

 

In base all'accordo, che richiede l'approvazione ancora del tribunale, Musk sarà autorizzato a rimanere come amministratore delegato, ma dovrà lasciare il suo ruolo di presidente del consiglio di amministrazione entro 45 giorni.

 

Non può chiedere la rielezione per tre anni, secondo i documenti del tribunale.

 

Ha accettato l'accordo con la SEC "senza ammettere o respingere le accuse del reclamo", secondo un documento del tribunale.

 

Separatamente, Tesla ha concordato sabato 29 settembre 2018 di pagare 20 milioni di dollari per risolvere le richieste di non aver adeguatamente controllato il tweet di Musk.

 

"I 40 milioni di dollari di sanzioni saranno distribuiti agli investitori danneggiati nell'ambito di un processo approvato dal tribunale", ha detto la SEC in un comunicato stampa.

 

La società ha inoltre accettato di nominare due nuovi amministratori indipendenti nel proprio consiglio di amministrazione e di istituire un comitato del consiglio di sorveglianza delle comunicazioni di Musk.

 

Tesla ha rifiutato di commentare. Un portavoce ha confermato che Musk sarà autorizzato a rimanere un membro del consiglio di amministrazione.

 

L'annuncio della SEC arriva due giorni dopo che l'agenzia ha intentato una causa contro Musk, affermando di aver ingannato gli investitori.

 

La denuncia è incentrata sui tweet di Musk inviati il 7 agosto 2018 in cui afferma di aver ottenuto finanziamenti per portare Tesla furi dalla borsa, pagando $ 420 per azione, facendo salire le azioni della compagnia.

 

Ma non si era assicurato nessun finanziamento, ha detto la SEC.

La causa voleva in sostanza vietare a Musk di essere come ufficiale o direttore di qualsiasi società quotata in borsa.

 

Musk ha dichiarato che la denuncia della SEC è totlamente "ingiustificata".

"Ho sempre agito nel migliore interesse della verità, della trasparenza e degli investitori", ha affermato.

 

"L'integrità è il valore più importante della mia vita e i fatti dimostreranno che non li ho mai compromesso in alcun modo."

 

La CNBC, citando fonti anonime, ha riferito che l'agenzia ha presentato la causa giovedì dopo che Musk ha rifiutato di accettare un accordo precedente.

 

In base a tale accordo, Musk avrebbe dovuto pagare una "multa nominale" e lasciare il suo ruolo di presidente per due anni. Ha scelto di non accettare i termini "perché sentiva che con tale accordo non sarebbe stato sincero con se stesso".

 

Jay Dubow, socio di Pepper Hamilton e veterano della divisione di sicurezza della SEC, ha affermato che è "insolito" che la SEC abbia acconsentito a lasciare che Musk restasse in qualità di amministratore delegato, ma abbandonasse il ruolo di presidente.

 

È sorprendente considerare "la condotta in questione, se [la SEC] pensasse davvero che fosse egregio", ha detto Dubow.

 

"L'amministratore delegato è certamente più coinvolto del presidente nelle operazioni quotidiane".

 

Ha suggerito che la SEC potrebbe aver stabilito che rimuovere Musk come CEO causerebbe più danni al prezzo delle azioni di Tesla, e quindi danneggiare gli investitori.

 

L'analista di Barclays, Brian Johnson, ha stimato in una recente nota che l'azione Tesla ha un "Musk premium" di 130 dollari, che potrebbe scomparire se se ne va.

 

Non è ancora chiaro se il Dipartimento di giustizia presenterà o meno accuse penali contro Musk.

 

Tesla ha confermato all'inizio di questo mese che il Dipartimento di Giustizia stava indagando se il tweet di Musk costituisse un'attività criminale.

 

Dubow, l'ex funzionario della SEC, ha detto di sospettare che non ne verrà fuori nulla.

 

"La mia ipotesi è che sia ancora possibile che il Dipartimento di Giustizia perseguirà qualcosa, ma ... è più probabile che il Dipartimento di Giustizia non scelga di perseguirlo", ha detto.

 

L'accordo ha probabilmente allentato la SEC, mitigando l'incentivo del DOJ ad agire.

 

E così sta andando. Le azioni Tesla sono in pericolo, ora che Elon Musk ha dato le dimissioni.

 

 

 

 

 

 

Inserisci la tua recensione e i tuoi commenti e opinioni qui sotto.

 

Recensioni su Azioni Tesla
( 7 )
Recensioni trader: 4.4 / 5

 

 

 

comments powered by Disqus