ONECOIN truffa? Onelife? Opinioni valore quotazione [2019]

onecoin truffa
ONECOIN truffa - credit to mirror.co.uk

In questa guida parleremo di ONECOIN valore e quotazione e se è una truffa.

 

Benvenuto in un programma per diventare ricchi in modo ultra rapido, che, a suo dire, ha creato 300 milionari in un solo anno.

 

Aggiornamento maggio 2019 con l'arresto del CEO di Onecoin Konstantin Ignatov.

Tutta la notizia a fine articolo.

 

Il programma è chiamato OneCoin, si suppone sia una moneta virtuale o cripto valuta rivale del Bitcoin leader di mercato - insomma sembra essere denaro digitale che può essere scambiato e anche speso on-line. Fai attenzione che questo programma ora si chiama anche onelife.

 

Il modo per poter accedere a questo programma che alcuni chiamano ONECOIN TRUFFA è partecipare ad un meeting o conferenza in un hotel o addirittura in uno stadio di basket. In queste riunioni ti viene detto che diventerai ricco in una notte! "Quanto prima ti unirai a loro, più soldi farai" questa è la frase che sparano in un altoparlante.

 

Ma sarà veramente una truffa? Informati sempre bene prima di fare un qualsiasi investimento, specialmente quando affidi a sedicenti promotori finanziari i tuoi sudati risparmi.

 

Questi eventi attraggono migliaia di persone e noi non ci andremo e ti spieghiamo il perchè.

 

 

AGGIORNAMENTO MAGGIO ONECOIN 2019:

il CEO, la dottoressa Ruja si è dimessa o forse no, ma forse è all'estero!

Leggi qui sotto cosa abbiamo scoperto pochi giorni fa.

 

 

 

Non esiste al momento nessuna borsa o exchange che mostra il valore o quotazione bitcoin online.

 

Non la puoi trovare da nessuna parte, nemmeno nella nostra sezione sempre aggiornata di criptovalute quotazioni in tempo reale >>

 

 

 

 

onecoin.eu truffa

Onecoin truffa?

 

Tutto fumo e niente arrosto!

 

Innanzitutto la tua tassa di adesione - che va da un Starter Package 100 euro a 28.000 euro per un pacchetto speciale Combo - che non implica il comprare dei OneCoin o delle monete digitali. Invece con questo pacchetto iniziale potrai accedere all'acquisto solo di "gettoni". 

 

L'idea è che questi gettoni possano poi essere scambiati o "minati" (in gergo minare significa fare delle onete digitali) per ottenere OneCoin.

 

Alcune offerte di piani di entrata addirittura raddoppiano la tua scorta di gettoni tramite una sorta di bonus (qualcosa che ti suona familiare??).

 

Durante queste riunioni un altoparlante, folle di entusiasmo, dava l'esempio di qualcuno che ha pagato 5.000 euro per il pacchetto Tycoon Trader che grazie a al bonus si trasforma in 8.500 euro.

 

E senza parlare del fatto, come dice il presentatore, che il prezzo del onecoin sia addirittura in aumento e che i tuoi 5.000 euro possano diventare 37,710 euro in poco tempo... ovviamente la possibile caduta di prezzo del onecoin non viene nemmeno menzionata...

 

ATTENZIONE: la CONSOB ha bloccato l'attività del ONECOIN e pure del Coinspace e del swisscoin

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha sospeso, in via cautelare, per un periodo di 90 giorni, l’attività pubblicitaria effettuata tramite il sito internet www.coinspace1.com relativa all’offerta al pubblico promossa dalla Coinspace Ltd. avente ad oggetto “pacchetti di estrazione di criptovalute” (delibera 19866 del 1° febbraio 2017).

 

 

Utilizza le piattaforme regolamentate per fare trading di criptovalute e di Bitcoin!

 

Prendi per esempio la piattaforma 24option, una delle piattaforme di trading finanziario più utilizzate e apprezzate in Italia ed è pure registrata CONSOB.

 

Chi investe i suoi soldi con 24option ha la garanzia che la CONSOB controlli l'operato della piattaforma.

 

Chi controlla invece OneCoin?

 

Dove sono i soldi affidati ai bulgari che hanno creato OneCoin?

 

Non si sa!

24option non promette soldi facili come OneCoin.

 

24option avverte i suoi clienti dei rischi del trading e della speculazione.

 

Quindi chi è più serio?

 

Chi promette facili guadagni come le truffe del Bitcoin Rush, Bitcoin Revolution oppure chi avverte dei rischi?

 

24option è facile da usare, basta iscriverti cliccando qui e potrai cominciare a guadagnare con i bitcoin e non solo, visto che con 24option puoi fare compravendita di molte delle criptovalute emergenti e praticamente su tutti i mercati finanziari. 

 

 

 

 

onecoin funziona o truffa
Kari Wahlroos - credit to mirror.co.uk

"Sono come voi ragazzi, voglio essere ricco", ha dichiarato un altoparlante. "Perché voglio essere ricco? Perché anche se piango, io preferisco piangere nella mia Porsche piuttosto che nei sedili posteriori di un autobus." Cosi diceva al microfono Kari Wahlroos, l'ambasciatore OneCoin Europa,entrando in scena con degli occhiali da sole.

 

"Sai perché indosso occhiali da sole?" ha detto. "Perché il futuro è così brillante". E ha insistito: "Sono qui per farti diventare ricco sfondato".

 

Il che ci ha fatto sentire schifati.

 

Diciamo le cose come stanno:

 

Kari Wahlroos sostiene che OneCoin è stato classificato al secondo posto al mondo da parte del capitale di mercato. In cripto-valute, questo viene misurato moltiplicando il numero di monete per il loro valore.

 

Bitcoin è leader mondiale, con un capitale di mercato di 5.7 billioni di dollari. Kari ha affermato che OneCoin è venuto dopo, con un capitale di mercato di  3 miliardi di dollari. Eppure, se dai uno sguardo a siti web come coinmarketcap.com che apprezzano queste valute, OneCoin non è nè secondo, nè terzo, nè quarto, anzi... non viene nemmeno menzionato. infatti ONECOIN NON ESISTE.

 

 

 

 

 

onecoin italia truffa

Il pubblico è stato tentato con un pacchetto speciale Combo. Si ottengono 506.000 gettoni, e sei ci aggiungi il cosiddetto bonus, loro li trasformano in 32 milioni di token (gettoni). Il costo era di circa 35.000 euro e il bonus li trasformerebbero in 1.5 millioni di gettoni. E questo anche nel caso in cui OneCoin non aumentasse di valore - che miracolo finanziario!!! Se il valore aumentasse, l'investimento varrebbe ancora di più. Ma affrettati, questa offerta è disponibile solo fino al [...]. 

 

Ci verrebbe da dire che sono veramente ridicoli... Ma se abbocchi, allora sei un tonto...

La matematica sembra non funzionare bene nel programma onecoin.

 

Un gruppo di membri OneCoin era salito sul palco e sono stati introdotti come "le persone speciali, sono venuti fuori dalla loro zona di comfort, hanno visto la visione...". Hanno parlato del numero di persone che hanno reclutato - 20 ... 100 ... anche 1000 in un solo caso. Se quelle 1.000 persone volessero eguagliare questi risultati ottenendo 1.000 reclute ciascuno, avrebbe bisogno di un milione di persone... E se quel milione desiderasse altre 1.000 reclute ciascuno, beh, buona fortuna e buona ricerca di altri 1.000 milioni di persone per "vedere la visione". A noi sembra solo uno schema alla Ponzi e non credo che sia legale fare questo genere di reclutamento, ma non vogliamo prendere nessuna posizione in merito.

 

 

 

 

Fate molta attenzione al sito internet dealshaker.com perchè è l'origine di tutti questi problemi. Come ben sapete Onecoin è stato dichiarato fuorilegge in Italia da tutti gli organismi proposti alla vigilanza monetaria e di libero scambio (data gennaio 2019).

 

Se guardate bene sul sito web dealshaker.com vedrai che questo sito di affiliazione serve proprio per reclutare nuove vittime e per ingrandire questa catena ponzi come la definisce l'Antitrust italiano e ilSole24ore (http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-08-11/onecoin-multa-antitrust-26-milioni-063605.shtml?uuid=AEnO2oBC).

 

 

 

 

onecoin funziona?

In fondo nei termini e nelle condizioni sul sito OneCoin ci sono due frasi rivelatrici. La prima è: "L'azienda non garantisce che le descrizioni dei prodotti o di tutti gli altri contenuti siano accurate, complete, affidabili, aggiornate o prive di errori."

 

La seconda: "La società si riserva il diritto di cambiare il Piano di compensazione OneCoin  in qualsiasi momento."

 

Non puoi chiedere informazioni o spiegazioni!

 

Kari e Ruja hanno lasciato il palco subito dopo le loro lezioni. A nessuno è stata data la possibilità di porre domande scomode. Le nostre successive email a loro non hanno avuto alcuna risposta.

 

 

 

 

 

stop ai MLM
Diciamo basta ai MLM vietati dalla legge - Multi level marketing

Nessuna di queste domande ha una risposta sul suo sito web. Si sa solo che la società madre ha sede in Bulgaria... si hai capito bene. E tu ti fidi ancora??

 

Vogliono solo che recluti i tuoi parenti, i membri della tua famiglia... vogliono che tu recluti amici, parenti, conoscenti e via discorrendo, per farti ottenere il 10% dei loro depositi.

 "Si porti un investimento di 5.000 euro, otterrai 500 euro."

 

 

 

Ruja Ignatova
Ruja Ignatova - credit to Mirror.co.uk

Ecco un'immagine della fondatrice Ruja Ignatova, salita sul palco mentre faceva un piccolo segno con la mano, tenendo il pollice e l'indice per fare un cerchio.

 

Forse voleva simboleggiare una moneta.

 

Per noi sembrava il numero ZERO - che sarà la quantità che noi vorremo investire nel onecoin o nel onelife.

 

 

Questo articolo rappresenta la nostra opinione e non vuole essere uno strumento di pubblicità, ma solo di avvertimento e di fare molta attenzione specialmente quando si mandano dei soldi a soggetti o società non autorizzate o regolamentate.

 

 

 

 

 

 

Postiamo un video fatto dalla televisione Svizzera che vi racconterà in modo obiettivo cosa sono i ONECOIN e come loro considerano questa attività.

È la trasmissione più seguita in Svizzera e i loro servizi di indagine televisiva sono importanti alla pari di Report di Rai3.

 

Se desideri commentare questo servizio ti prego di farlo sotto nei commenti.

Ogni opinione è ben accetta e non viene assolutamente cancellata.

 

 

 

AGGIORNAMENTO ONECOIN ANTITRUST 2019:

 

Alla luce delle "numerose evidenze" raccolte dall'Autorità in collaborazione con il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, il procedimento si è chiuso con sanzioni nei confronti delle società.

 

L'Autorità italiana per la concorrenza ha annunciato la conclusione della sua indagine sulla rete One Life Network che ha fornito informazioni fuorvianti per attirare i clienti nell'acquisto della cripto-valuta chiamata OneCoin.

 

Il gruppo è accusato di utilizzare delle tattiche di vendita a schema piramidale: i suoi dipendenti falsamente assicurano ai clienti che sarebbero in grado di acquistare la criptovaluta onecoin per mezzo di un processo chiamato "mining" dopo l'acquisto del pacchetto di formazione. Inoltre, il valore della criptovaluta era anche questo falsamente dichiarato a crescere dopo la sua diffusione. 

 

Secondo le dichiarazioni dei venditori, l'acquisto di un pacchetto di $ 27.530 avrebbe fatto fruttare al cliente oltre 3 milioni di euro entro due anni!!! 

 

In realtà Il pacchetto di formazione è stato utilizzato per nascondere la tassa di iscrizione al programma, oltre a convincere altri clienti sul fascino di OneCoin.

 

A causa dei numerosi elementi di prova del Dipartimento Speciale Antitrust della Guardia di Finanza, l'ICA ha inflitto una multa a One Life di oltre 2 milioni di euro, a Easy Life Srl 80 mila euro, e a One Network Services ben 500 mila euro e a ciascuno dei tre portavoce ben 5 mila euro.

 

Nel dettaglio ecco le multe inflitte:

 

  • ONE LIFE NETWORK LTD (€ 2.000.000)
  • ONE NETWORK SERVICES LTD (€ 500.000)
  • Easy Life S.r.l. (€ 80.000)
  • nonché nei confronti dei titolari formali dei siti onecoinsuedtirol.it, onecoinitaliaofficial.it, onecoinitalia.com. (€ 5.000 ciascuno)

 

 

 

ruja ignatova abbandona onecoin che affonda

 

Sembra che il presidente di OneCoin, la dottoressa Ruja Ignatova, stia sentendo la pressione delle forze dell'ordine e degli enti di regolamentazione. 

 

Proprio pochi giorni fa, ha annunciato di dimettersi come CEO di OneCoin perchè sembrerebbe volersi concentrare completamente su di un fantomatico "nuovo blockchain" che sta sviluppando. 

 

È stato nominato un nuovo CEO, anche se tutti i segni indicano la prossima scomparsa di questo massiccio e gigantesco oramai palese schema Ponzi.

 

-- LA FINE È VICINA PER ONECOIN --

 

Per molto tempo, la dottoressa Ruja è stata il volto di OneCoin. 

 

Ha tenuto diversi discorsi e presentazioni sul perché questo schema Ponzi fosse migliore del Bitcoin. 

 

Purtroppo, migliaia di persone sono state fregate da queste vuote promesse, e sembra che il treno OneCoin continui a mietere vittime all'estero.

 

Ma questa situazione potrebbe cambiare presto, in quanto la dottoressa Ruja non è più il CEO di OneCoin. 

 

Sembra infatti che sia letteralmente fuggita all'estero e si sia dimessa dalla sua posizione di potere per concentrarsi su di una "blockchain di OneCoin". 

 

Tutti sanno che non esiste una blockchain e si è inventata questa storia per coprirsi il "deretano".

 

Meno di 48 ore fa, tutti i membri di OneCoin hanno visto i loro saldi raddoppiati. 

 

A questo punto, però dobbiamo anche dire che fino ad ora nessuno di nostra conoscenza è mai riuscito a ritirare i suoi soldi e nemmeno i profitti, poiché lo schema Ponzi sembra abbia esaurito i contanti disponibili, dato che quasi più nessuno ci vuole entrare in questa truffa. 

 

Dal momento che non c'è ancora alcuna prova che OneCoin crei soldi in qualche modo, tranne che truffando gli investitori - la fine potrebbe essere molto, molto vicina.

 

Il nuovo CEO di OneCoin, un certo Pablo Munoz, che ora è al comando di questo progetto, schema, come lo volete chiamare, si troverà sul bordo di un baratro molto presto. 

 

Mettere alle alte cariche il sig. Munoz è stata una scelta logica, considerando che era il referente in altri schemi di marketing multi livello durante tutta la sua carriera. 

 

Ha lavorato in passato sia per Avon che Tupperware, entrambi legittimi.

 

Purtroppo per il signor Munoz, OneCoin è stato dichiarato una truffa da moltissimi enti di regolamentazione. 

 

La polizia e la guardia di finanza sono pronte con rogatorie internazionali a distruggere questo gigantesco schema Ponzi a breve, e metterà dietro alle sbarre anche chi ha il controllo di questo schema - in particolare l'amministratore delegato.

 

 

 

 

 

Sul blog di OneLife spiega, ma solo in lingua tedesca e inglese, che il mercato italiano è di nuovo aperto.

 

Il messaggio, postato in modo sgrammaticato, dice che le misure del blocco a ONECOIN siano state sospese e le conclusioni debbano essere riesaminate, il che, sempre secondo il blog, comporterebbe la riaperture del mercato italiano a reclutare nuovi clienti.

 

Il blog spiega poi che la decisione è disponibile sul sito dello stesso Consiglio di Stato.

 

Il Consiglio di Stato italiano si è effettivamente occupato della questione OneCoin (RG 92/2018) – ma di tutta la questione un solo aspetto è passato sul tavolo dei giudici, ovvero quello del pagamento della sanzione.

 

All'epoca dei fatti, l'Antitrust aveva ritenuto che venisse “... in questo modo integrato un sistema di vendita a carattere piramidale, annoverata dal Codice del Consumo tra le pratiche commerciali in ogni caso ingannevoli”, vietando la continuazione e la promozione, e comminando una sanzione di oltre 2,5 milioni di euro.

 

La società ha presentato ricorso al TAR del Lazio verso il provvedimento dell'AGCM, chiedendo, attraverso procedura d'urgenza, che venisse sospeso il pagamento della sanzione. In altre parole: il pagamento della sanzione doveva eventualmente avvenire soltanto una volta concluso l'iter giuridico in tutte le sue istanze.

 

Notizia visibile presso il sito del Centro Tutela Consumatori di Bolzano:

 https://www.consumer.bz.it/it/onecoin-di-nuovo-ammessa-non-proprio

 

 

 

 

Secondo la testata The Verge, le autorità hanno arrestato un leader a marzo 2019 di un progetto di criptovaluta chiamato OneCoin, che secondo i pubblici ministeri era in realtà uno schema piramidale piuttosto che una valuta funzionale.

 

Konstantin Ignatov è stato arrestato con una accusa di cospirazione per frode telematica, mentre la sorella maggiore, Ruja Ignatova, è stata incriminata per riciclaggio di denaro sporco e frode su titoli e titoli, in un documento non sigillato ieri.

 

Ignatova è attualmente in libertà.

 

OneCoin, una società con sede in Bulgaria, è stata fondata nel 2014 e continua ad operare oggi, secondo l'accusa.

 

La società ha dato agli utenti una commissione se potevano convincere gli altri ad acquistare la criptovaluta OneCoin, prendendo la forma familiare di uno schema di marketing multilivello.

 

Ha affermato di avere oltre 3 milioni di membri in tutto il mondo, nonostante non abbia blockchain funzionale o libro mastro pubblico.

 

La pubblica accusa del governo statunitense di Manhattan, Geoffrey Berman, afferma in un comunicato stampa del governo che i leader OneCoin hanno creato una società multimiliardaria "basata completamente su bugie e inganni".

 

In un breve periodo tra il 2014 e il 2016, OneCoin ha incassato 3.353 miliardi di dollari (circa 3,7 miliardi) .

 

"PRENDI I SOLDI E CORRI" era il loro motto...

 

I pubblici ministeri affermano che i leader hanno mentito agli investitori per gonfiare il valore di un OneCoin da mezzo euro ($ 0,56) a quasi 30 euro ($ 33,65) a partire da gennaio di quest'anno 2019.

 

In realtà, i leader del progetto si sono mandati una email a vicenda dicendo che avevano in programma di "prendere i soldi e correre e dare la colpa a qualcun altro per questo".

 

"Questi imputati hanno messo a punto uno schema piramidale, ha detto in un comunicato il procuratore distrettuale della contea di New York, Cyrus Vance.

 

Le autorità statunitensi hanno scoperto nelle loro indagini che OneCoin affermava di avere un libro mastro digitale per registrare le transazioni di criptovaluta, ma non c'era una blockchain pubblica che potesse essere verificata.

 

Nel 2015, Ignatova ha iniziato a offrire ai membri del suo progetto token falsi OneCoin da vendere, chiamandoli giustamente "monete false".

 

"SE SEI QUI PER SCEGLIERE ... NON COMPRENDI QUELLO DI QUESTO PROGETTO È IN REALTA."

 

Quando i membri di OneCoin hanno recentemente chiesto a Ignatov quando sarebbero stati in grado di incassare i loro token, lui avrebbe risposto, "se sei qui per incassare, lascia questa stanza ora, perché non capisci di cosa tratta questo progetto.".

 

OneCoin è noto per essere potenzialmente fraudolento in vari paesi, tra cui Regno Unito, Germania, Finlandia, India, Cina e Bulgaria e Italia, come rilevato da CoinDesk.

 

Molte autorità hanno avvertito dei suoi comportamenti e hanno perfino tentato di fermare le operazioni della compagnia.

 

Mark Scott, un'altra persona che ha collaborato al progetto OneCoin, è stato incriminato la scorsa estate e rischia un massimo di 20 anni di carcere.

 

Anche Ignatov rischia 20 anni di prigione, mentre Ignatova si trova di fronte a cinque accuse separate, che potrebbero aggiungere fino a un massimo di 85 anni di prigione se sarà dichiarata colpevole su tutti i fronti.

 

 

 

 

Non investire nel onecoin - investi piuttosto nell'unica moneta digitale autorizzata ed esistente al mondo: il BitCoin >> Leggi qui come poter investire e guadagnare dei soldi in modo lecito e legale con il BitCoin.

Condividi la tua opinione selezionando la stella che rappresenta la tua opinione sul onecoin.

 

 

 

Inserisci la tua recensione e i tuoi commenti e opinioni qui sotto.

 

 

Recensioni su
Onecoin - Onelife
2.6 rating 94 votes

 

 

comments powered by Disqus