Gli appuntamenti della settimana per guadagnare con il Forex, il trading e le opzioni binarie

Analisi forex gratis
Analisi tecnica ore 12,15
Dopo una settimana incandescente sul fronte banche centrali, la settimana si apre in un clima di maggiore stabilità sui mercati. I mercati asiatici rimangono contrastati con il Nikkei che lascia sul campo lo 0.35% e l’Hang Seng che avanza di oltre due punti percentuali e Shanghai lo supera, anche se di poco, attestandosi a +2.08%.
 
La situazione ucraina continua a tenere banco sul fronte politica internazionale con, da una parte, i separatisti filorussi che continuano a compiere orrori nell’est del paese, e dall’altra il presidente Russo che apre al dialogo. La strategia è piuttosto chiara, ma rischia di infuocare ancora di più il già fragile clima in Europa orientale.
 
Market Movers della settimana
La settimana inizia senza notizie di grande rilievo a parte lunedì 12 nella notte alle 1:50 il dato sulla bilancia commerciale attesa in decisa flessione a 0.305 trilioni di Yen rispetto al dato precedente a 0.613 trilioni. Alle 3:30 in Australia il dato sulla fiducia dei consumatori.
 
Martedì 13 alle 7:30 il dato sulla produzione industriale cinese atteso in lieve recupero a 8.9% rispetto alla lettura precedente a 8.8%. Alle 14:30 negli Stati Uniti il dato sulle vendite al dettaglio mese su mese attese in flessione a 0.5% rispetto al precedente a 0.7% nella componente core e in frenata a 0.4% rispetto al precedente a 1.2% nel dato generale.
 
Mercoledì 14 la conta del numero di occupati nel Regno Unito alle 10:30 dovrebbe far registrare un dato in linea con il precedente a -30 mila unità rispetto a -30.4 mila unità della rilevazione scorsa. Alle 14:30 negli Stati Uniti il dato sull’indice dei prezzi alla produzione atteso in flessione a 0.2% rispetto al precedente a 0.5%.
 
Giovedì 15 alle 2:00 segnaliamo il dato sul PIL russo (trimestrale) e alle 11:00 il dato sull’inflazione europea, osservata speciale attesa stabile a 0.7%. Alle 14:30 l’inflazione core negli Stati Uniti attesa stabile allo 0.2%, mentra alle 16:00 l’indice manifatturiero Philly FED dovrebbe far registrare una flessione attestandosi a 15.4 rispetto il 16.6 della lettura precedente.
 
Venerdì 16 alle 14:30 i permessi edilizi negli Stati Uniti attesi in recupero a 1.015 milioni rispetto al dato precedente a 0.997 milioni, un altro dato che confermerebbe il trend positivo del settore immobiliare a stelle e strisce.
 
bonus senza deposito per opzioni binarie


EURUSD

Crollo della moneta unica contro biglietto verde dopo le parole di Draghi, che ancora una volta hanno sventolato i peggiori spauracchi tra cui in ordine sparso, quantitative easing, euro forte e taglio dei tassi. Si sa che il mercato compra le indiscrezioni e vende le notizie (buy on rumors, sell on news ndr), ma in questo caso è successo l’esatto opposto: gli investitori hanno affossato EURUSD su un rumor, quello del taglio dei tassi, che tuttavia sembrerebbe l’unico elemento veritiero e realisticamente ottenibile per la direzione Draghi. Ne consegue che EURUSD, invece di ritracciare il movimento di venerdì, rimane ancorato intorno a 1.3750 sul nostro livello tecnico (grafico) in un atteggiamento piuttosto interlocutorio probabilmente in attesa dei primi dati rilevanti nel pomeriggio di domani.


GBPUSD

Dopo aver rotto al ribasso il canale rialzista, il cable ha iniziato a lateralizzare all’interno del range tecnico 1.68/1.69. La forza della sterlina è fuori di dubbio e il movimento al ribasso è attribuibile più ad un recupero del dollaro USA piuttosto che ad una debolezza della moneta di Sua Maestà. Anche in questo caso, l’assenza di dati rilevanti porterà ad una lateralizzazione che potrebbe protrarsi tutta la giornata di oggi e nella mattinata di domani.


AUDUSD

Ancora una volta l’aussie ha risentito solo marginalmente degli scossoni sull’Atlantico lasciando alla forza di dollaro USA in chiusura di settimana scorsa ben poco spazio e ricominciando a salire già nelle prime ore di oggi. Esiste un trend di breve periodo rialzista all’interno del quali si sta muovendo il dollaro australiano, ma che sta accumulando in maniera sempre maggiore. Per cui attenzione ai prossimi dati asiatici (Market Movers della settimana) e ai movimenti di dollaro di domani.

avatrade
comments powered by Disqus