Le news dagli USA, UK e dall'Italia per tradare oggi facile e non perdere un pip

Forex trading news
Sommario tecnico ore 12,00

Alla vigilia del nuovo appuntamento con il FOMC è ora di tirare le somme di un mese e mezzo (l’ultimo appuntamento è stato il 18 marzo scorso) di passione e interlocutorietà. Perché se è vero che sui mercati è aumentata la volatilità, è vero anche che gli indici azionari di mezzo mondo sono ritornati, col segno meno o con il più, in prossimità dei livelli di un mese fa.

 

La Yellen ha le mani legate e l’economia americana che, fortunatamente (per la FED), fa registrare dati di crescita tra il 2% e il 2.5%, ben sotto i livelli soglia che dovrebbero secondo la FED innescare irreversibilmente il meccanismo del tapering. Con un’occupazione oltreoceano che fa registrare una certa progressione, ma non abbastanza, il governatore dell’istituto di Washington può tirare un sospiro di sollievo.

 

E da questa parte dell’oceano, a Francoforte, l’equipollente Draghi continua nella sua danza interlocutoria del vediamo e valutiamo. In materia di quantitative easing, il Mario nazionale incensato sugli altari della BCE si ritrova a cavalcioni di un moderno pendolo di Schopenhauer che invece di oscillare tra noia e dolore, oscilla tra dichiarazioni di facciata (per far contento il FMI, che per fortuna ha capito che non c’è trippa per gatti) e l’assenza di azione.

 

Market Movers

Alle 10:30 il dato sul PIL nel Regno Unito che nella lettura trimestrale è atteso in risalita a 0.9% contro il precedente a 0.7%, e nella lettura annualizzata la progressione è attesa più marcata a 3.2% contro il dato precedente a 2.7%.

Nel pomeriggio alle 16:00 negli Stati Uniti terrà banco il dato CB sulla fiducia dei consumatori atteso in aumento a 83.2 contro il precedente a 82.3.

Attenzione anche in serata alle 21:30 alla conferenza stampa del governatore della Bank of Canada Poloz.

 

Nella notte diversi dati in arrivo dall’Asia con i permessi edilizi neozelandesi alle 00:45 attesi in netto recupero a 2.0% contro il dato precedente a -1.7% e alle 3:00 sempre in Nuova Zelanda il dato ANZ sulla fiducia delle imprese.

 

In Giappone la conferenza stampa della Bank of Japan precederà alle 01:50 il rilascio del dato sulla produzione industriale mese su mese (dato preliminare) che dovrebbe vedere una sensibile progressione a 0.5% contro il dato precedente a -2.3%.

 
bonus senza deposito per opzioni binarie




EURUSD

Ovviamente come poteva comportarsi la moneta unica se non apprezzarsi? Certo sembra facile parlare della partita il giorno dopo: gli americani direbbero Monday morning quaterbacking, con riferimento alle partite di football americano, un po’ l’equivalente del calcio nostrano. Anche se ieri l’avevamo detto, basandoci su un’impostazione legata alla tecnicità di questi giorni, è importante sottolineare come l’accelerazione di queste ore sconti un atteggiamento di propensione al rischio, fomentato dalle progressioni sui mercati azionari europei, e una sostenuta debolezza di dollaro, legata alla situazione americana, dove la FED scuote la testa vigorosamente al sentire la parola tapering. Il trend è rialzista, ma è bene seguire da vicino tutti gli appuntamenti della settimana. Infatti, la bassa profondità del mercato di queste settimane dovrà scontrarsi ora con il ritorno alla realtà post pasquale. Supporto a 1.3850. Resistenza a 1.39.


GBPUSD

La sterlina inglese è una delle poche eccezioni al discorso fatto nell’introduzione sulla lateralizzazione dei principali mercati. Con oltre quattro figure di recupero rispetto al mese scorso, il cable dimostra ancora una volta la forza dell’economia all’ombra del Big Ben. Il trend è anche in questo caso rialzista in attesa dei dati alle 10:30 sul PIL che dopo l’euforia per la situazione occupazionale molto positiva nel regno di Sua Maestà potrebbero dare ulteriore spinta al pound inglese. Tecnicamente il livello tecnico a 1.68 associato alla parte inferiore del canale rialzista potrebbe fornire un forte supporto al rialzo.


NZDUSD

Il dollaro neozelandese continua a scendere sui brutti dati di stanotte sulla bilancia commerciale che ha visto una regressione del livello da 793 milioni a 920 milioni attuali nella rilevazione mensile e da 650 milioni a 800 milioni nella lettura anno su anno. Permane quindi il trend negativo che si scontra ora con il supporto in zona 0.8520 in prossimità della parte bassa della trendline ribassista, causato anche da una generalizzata fiacca sulle commodities currencies (valute legate alle commodities), considerato che il rialzo di tassi della scorsa settimana dal 2.75% al 3.00% non ha sortito i classici effetti di carry trade.


Piazza Affari parte bene questa mattina, con l'indice Ftse Mib che segna un progresso dello 0,81% a 21.69 3 punti.

In lieve rialzo lo spread Btp-Bund, il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi si attesta in avvio a 164 punti base dai 163 registrati ieri in chiusura.


Il rendimento del Btp decennale è al 3,14%. Sul paniere principale finisce sotto i riflettori Eni (+1,03% a 18,5 euro) dopo la presentazione dei conti del primo trimestre chiusi con un utile netto In evidenza anche Monte dei Paschi (+0,88% a 0,24 euro). Oggi è attesa la riunione dell'assemblea dei soci per l'approvazione del bilancio 2013 dopo il rinvio di ieri per il mancato raggiungimento del quorum. Atteso all'assise l’intervento del leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo.


Fiat anche corre a Piazza Affari. Il titolo, che sul Ftse Mib avanza del 3,46% a 8,81 euro, beneficia ancora delle indiscrezioni apparse ieri su Automotive News Europe su Alfa Romeo. Secondo il periodico specializzato, è nelle intenzioni dell'amministratore delegato di Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne, scorporare l'azienda del Biscione facendone una società indipendente con un proprio conto economico. La decisone dell'Ad, a detta delle voci, dovrebbe essere comunicata in occasione della presentazione del piano industriale del gruppo il prossimo 6 maggio a Detroit. In questo modo Alfa Romeo diventerebbe il terzo marchio del lusso dopo Ferrari e Maserati.


Natual Gas

Particolare momento per questo strumento che ha raggiunto valori importanti valutato in questo momento 4.773 in seguito ad cambio di temperatura che dovrebbe scendere lievemente questa settimana.

avatrade
comments powered by Disqus