L'euro sfonderà la soglia dell' 1,40? Le ultime notizie forex per te

Analisi tecnica forx gratis
Analisi tecnica ore 12,00

Ieri non è successo niente. Non ci sono stati dati di particolare rilievo, o almeno non sono usciti dati tali da provocare qualsivoglia reazione di rilievo sui mercati. Quasi una giornata d’Agosto in cui non succede nulla e i mercati, di conseguenza, si appisolano.

Era pure chiaro che non potevamo contare sugli inglesi, sempre piuttosto pavidi e sicuramente non scenografici come i colleghi americani. Carney è passato totalmente inosservato: erano mesi che un governatore centrale non provocava così poco movimento nel momento del rilascio del dato su tassi d’interesse e quantitative easing.

 

Market Mover

Oggi in attesa alle 14:30 i dati sull’indice dei prezzi alla produzione americano atteso in rialzo di 0.1% mese su mese rispetto al precedente a -0.1, e nella componente scorporata di alimentari ed energia in rialzo al 0.2% mese su mese rispetto al precedente a -0.2%.

 


EURUSD

Come abbiamo sottolineato ieri, a quanto pare la FED sta prendendo tempo, o sarebbe meglio dire, sta perdendo tempo: apposta. Sono sempre maggiori e insistenti le voci che sostengono che la Banca Centrale americana abbia una nuova gatta da pelare, ovvero le resistenze al tapering. Per questo motivo principalmente la moneta unica ha ripreso a galoppare di gran carriera rompendo tutte le resistenze e attestandosi alla fine della settimana in zona 1.39. Dal punto di vista tecnico l’inversione di tendenza ha riportarto EURUSD in zona di ipercomprato, con un esaurimento piuttosto progressivo dell’indicatore sui volumi. Prossimo supporto 1.3850, resistenza 1.3950.


GBPUSD

Mark Carney non è certo un banchiere centrale di quelli che bucano il video durante le conferenze stampa e la sterlina rimane ben salda sui livelli compresi tra 1.6750 e 1.68. Nonostante la forza mostrata nel recupero settimanale causato sia da un biglietto verde molto debole, sia da ottimi dati sul comparto manifatturiero, il cable sembra che abbia raggiunto il traguardo per la settimana. Sarà sicuramente una giornata interlocutoria fino alle 14:30, con la possibilità, in presenza di dati decenti da oltreoceano, di uno storno tecnico fino a 1.6750.


AUDUSD

Non lasciatevi ingannare, l’aussie non è arrivato: ha solo fatto una pausa. Pausa che avevamo anticipato ieri. La forza del dollaro australiano sta nella ripresa cinese e nei tassi d’interesse più elevati degli altri paesi a basso rischio (carry trade), ma soprattutto nei fondamentali straordinari che hanno descritto un’economia tonica e pronta ad un boom esplosivo. Osserveremo bene cosa succederà nelle prossime settimane, per ora uno storno tecnico fino a 0.9390 era fisiologico, ma non ci sono elementi per far pensare ad un ritracciamento ulteriore. Supporto 0.9350, Resistenza 0.9470.


Market Movers:

Alle 13:00 la decisione sui tassi d’interesse in Regno Unito da seguire con attenzione soprattutto in termini di dichiarazioni sulla guidance

comments powered by Disqus