Analisi Forex e Mercati mercoledì 12 marzo

Analisi strategie opzioni binarie
Analisi tecnica ore 11,20

La giornata di ieri è stata povera di spunti interessanti e oggi si prospetta una giornata contrastata sui mercati finanziari internazionali a partire da Tokyo che chiude a -2.59% sulla scia di dati deludenti sullo stato del settore manifatturiero e della fiducia dei consumatori. La giornata di oggi sarà scandita da diversi interventi di esponenti della BCE. In occasione dell’asset quality review, l’istituto di Francoforte ha emanato linee guida piuttosto stringenti che dovranno essere recepite dalle banche del vecchio continente nel sistema di valutazione dei rischi.  

EURUSD
Oggi terranno banco principalmente le aste di titoli di stato tra cui spiccano Italia con il BOT a 12 anni e la germania con lo Schatz a 2 anni. Dal canto suo il rapporto di cambio con il dollaro statunitense è stato poco mosso durante tutta la sessione di contrattazione notturna e nelle prime ore di oggi si attesta sul livello di resistenza a 1.3850, appena sotto la mediana del canale ascendente (grafico) che ha inquadrato il movimento di EURUSD nelle ultime settimane. In assenza di market movers e con le aste che assorbiranno parte della liquidità degli investitori c’è la possibilità che il cambio si mantenga su questi livelli oscillando all’interno del canale orizzontale delimitato tra la soglia psicologica di resistenza a 1.39 e il supporto a 1.38.

USDJPY
Con il Nikkei in discesa si è apprezzato lo Yen soprattutto per la classica correlazione inversa tra andamento dei mercati azionari e richiesta di valute cosiddette rifugio anche in considerazione del fatto che i dati sul comparto manifatturiero e sulla fiducia dei consumatori del Sol Levante non giustificano un buy di valuta nipponica. Dal punto di vista tecnico dopo aver rotto il supporto a 103, ora lo Yen giapponese potrebbe mettere alla prova la trendline di supporto dinamica (grafico) intorno a area 102.75 con target successivo a 102.50. Livello di resistenza a 103.

AUDUSD
Movimenti interessanti invece dall’Australia sia per il comportamento tecnico di rottura del livello psicologico a 0.90 in concomitanza con la parte bassa del canale ascendente e quindi relativa accelerazione nelle prime ore della giornata fino in area 0.8950. Le notizie in arrivo dalla Cina, maggiore partner commerciale dell’Australia, circa una nuova tornata di politica monetaria espansiva qualora le stime di crescita si attestassero sotto il livello indicato in 7.5%. L’Australia ha quindi risentito fortemente di notizie di questo livello che arrivano da una tigre asiatica che, a considerare ciò che sta succedendo nelle ultime settimane, sembra in una situazione di forte incertezza. Prossimo livello di supporto a 0.89, resistenza a 0.90

clicca qui per il calendario economico e qui per il BitCoin
comments powered by Disqus