Dati macro travolgenti dagli USA

Analisi forex opzione binaria

Giornata segnata da dati macroeconomici travolgenti negli Stati Uniti. Positivi ben oltre le attese gli ordini di beni durevoli e le richieste di sussidi di disoccupazione che sembrano sancire il ritorno in positivo dell’economia reale d’oltreoceano.

 

Come da copione la comparizione della neogovernatrice della FED Yellen davanti al senato USA che non ha fatto altro che annullare in parte l’effetto di rafforzamento del dollaro contro la contropartita europea.

 

Giornata densa di dati europei (alle 11:00) con i dati sulla disoccupazione in Europa attesa invariata al 12.0% rispetto alla lettura precedente, l’indice inflazionistico core (atteso a 0.8%) e annualizzato (0.7%) entrambi attesi stabili rispetto alla rilevazione precedente. Grande attesa da oltreoceano per la stima del PIL trimestrale alle 14:30 atteso al 2.5% rispetto al 3.3% della rilevazione precedente, ma soprattutto il dato sui pending home sales alle 16:00 atteso in recupero di due punti percentuali contro il tonfo a -8.7% dell’ultima lettura. Importanti dati anche sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan (15:55) atteso in lieve recupero, mentre il Chicago PMI alle 15:45 in lieve flessione. 

EURUSD
L’Euro si è mosso come da copione all’interno del triangolo tecnico (grafico) e attestandosi nelle prime ore della giornata sul supporto a 1.37. Saranno i dati europei a dare la prima strigliata al cavallo EURUSD che potrebbe tornare a galoppare fino a 1.3750, ma dovrà fare i conti nel pomeriggio con una serie di dati cruciali in arrivo dagli Stati Uniti che se ricalcassero la tendenza degli ultimi giorni a shock positivi potrebbero riportare il cambio in area 1.3650 dove si incrocerebbero due diverse resistenze variabile e fissa a 1.3650. 

Soprattutto l’attesa per l’indice sull’inflazione è cruciale poiché le voci che si sono avvicendate nelle ultime settimane sul “rischio deflazione” potrebbero costringere la BCE ad intervenire con una tornata di quantitative easying, ricetta che come dimostra l’alleato statunitense, ha portato ai risultati di mantenimento della stabilità dei prezz! i e ad una riduzione del tasso di disoccupazione.

USDJPY
Nottata al cardiopalma nel sol Levante dove i dati sullo stato di salute dell’economia nipponica sono usciti decisamente positivi riportando lo Yen sulla via del rafforzamento. USDJPY ha rotto in modo deciso il supporto mobile e si attesta in queste ore in zona 101.70 in prossimità di una importante resistenza in zona 101.50. Sarà lo stato di salute dell’economia USA a determinare una direzionalità più precisa, ma ancora prima del pomeriggio, l’uscita dei dati europei giocherà un ruolo fondamentale nella formazione dell’attitudine al rischio che nel caso di dati europei deludenti potrebbe rafforzare ulteriormente lo Yen.

GBPUSD
In assenza di dati determinanti in arrivo da oltremanica, la sterlina inglese risentirà dell’uscita dei dati europei e americani in modo abbastanza blando. La moneta di sua Maestà è infatti la superstar di queste settimane, abituata a muoversi più decisamente sui market movers USA e EU, sembra mantenere un aplombe di tutto rispetto e marciare per la sua strada di rafforzamento senza guardare in faccia a nessuno. Dal punto di vista tecnico ha rotto in modo deciso la resistenza a 1.67 e scambia in queste ore a 1.6730 verso la parte alta del nuovo canale ascendente in attesa di trovare conferma del trend rialzista. Si attende uno storno sui massimi relativi della settimana potenzialmente fino in area 1.67.

Eni ha annunciato di avere firmato con Statoil un accordo quadro sulla revisione del contratto di fornitura di gas a lungo termine. Le revisioni riguardano anche i prezzi e i volumi di gas. I procedimenti arbitrali avviati da Eni sono quindi sospesi per 30 giorni consentendo alle parti di definire un accordo dettagliato volto ad affrontare un mercato del gas sfidante e in continua evoluzione. "L'accordo con Statoil fa parte della strategia di Eni volta a rinegoziare tutti i contratti di fornitura di gas in corso con l'obiettivo di raggiungere un portafoglio competitivo entro il primo gennaio 2016" si legge in una nota del gruppo energetico di San Donato Milanese.
bonus senza deposito per opzioni binarie