La Federal Reserve USA sorprende i mercati

Bernanke federal reserve tapering

Grande lavoro di comunicazione e preparazione da parte della Federal Reserve, il mandato del Governatore in carica Ben Bernanke si conclude con il tanto atteso avvio del tapering che, a discapito di 4 mesi di attese e pronostici, sorprende i mercati. Il piano di acquisti da parte della Fed è stato ridotto da 85 a 75 milioni di $ e sono previste ulteriori manovre correttive che verranno progressivamente annunciate nei futuri meeting della FOMC. Come previsto la manovra di è tradotta in un iniziale apprezzamento del biglietto verde, con un forte ribasso sui principali Stocks USA, ribasso che è stato seguito a nuovi livelli record. A breve distanza dal rilascio delle dichiarazioni, infatti, l’ S&P500 ha visto un forte calo fino a 1,760$ per poi invertire il proprio trend con una spinta rialzista fino a 1,805$ segnando un +1.7%. Stesso scenario su DJ30 che dopo il calo a 15,748$ ha visto acquisti fino a 16,111$ con un +1.8%. Questo è un forte segnale che ci fa capire che al di la dell’effetto notizia, i maggiori investitori hanno accolto la decisione della Fed come un forte segnale di crescita ! e di miglioramento delle condizioni della prima economia mondiale.  

avatrade

Come previsto forti ribassi su EUR\USD che si è portato fino a 1.3648 tonando ai minimi dall’inizio del mese, al momento permane forte volatilità su questo cross che viene scambiato a 1.3678$. Possibilità di ulteriore rialzo in mattinata con prima resistenza a 1.3720 che era fino a questo momento un’importante livello di supporto. Attenzione alle 14:30 al dato sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione USA che se positivo potrebbe creare una nuova spinta rialzista sul $.

 

Come previsto forti ribassi su EUR\USD che si è portato fino a 1.3648 tonando ai minimi dall’inizio del mese, al momento permane forte volatilità su questo cross che viene scambiato a 1.3678$. Possibilità di ulteriore rialzo in mattinata con prima resistenza a 1.3720 che era fino a questo momento un’importante livello di supporto. Attenzione alle 14:30 al dato sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione USA che se positivo potrebbe creare una nuova spinta rialzista sul $.

 

Anche USD\JPY come da attese si è portato al livello più alto dall’Ottobre del 2008, 104.35 yen con il Nikkei che ha toccato quota 15,900 yen, record degli ultimi 6 anni! Anche in questo caso la mattinata si è aperta con un forte segnale di ipercomprato ed il cross si trova in fase di ritracciamento post-notizia con supporto a 103.00.

 

Incredibile invece la reazione al tapering sul cross GBP\USD sul quale ha prevalso ancora una volta la forza di una sterlina inarrestabile in questa fine di anno. Dopo i ritracciamenti delle scorse sedute il pound è stato sorpreso da dati positivi sul mercati del lavoro, con un calo del tasso di disoccupazione a 7.4% inferiore all’atteso 7.6%. Dato che risulta cruciale in quanto si avvicina alla soglia del 7% fissata dalla BoE per un aumento del costo del denaro al momento al minimo storico con un tasso d’interesse a 0.5%. Questi dati hanno dunque prevalso sull’atteso tapering, portando il cross a 1.6481, record dall’Agosto 2011. Questo trend sembra non essere ancora del tutto concluso ed in attesa del dato sulle vendite al dettaglio delle 10:30 è possibile che si verifichi una nuova spinta fino a 1,6390 per poi assistere ad un ritracciamento verso 1.6300 (quota! zione attuale 1.6378).

 

BITCOIN come previsto ieri ha visto un ulteriore calo fino a 450 $ (il nostro supporto era fissato a 455$), la giornata si apre con il segno + per la valuta virtuale che è quotata al momento 615$ e sembra esserci spazio per un ulteriore spinta fino a 720$.

 

bonus senza deposito per opzioni binarie