Focus sulle valute: Gbp/Usd e Eur/Usd

Sulla scia dei nuovi record registrati ieri in chiusura di sessione su S&P e DJ30, anche i mercati asiatici aprono questo mercoledì in netto rialzo. Il Nikkei ha chiuso con un +1.23%, HSI +1,29% e Shangai Composite a 1.48%. Il dato più rilevante di apertura sessione resta l’attesa per le dichiarazioni che chiuderanno domani la 2 giorni del Meeting della Federal Reserve, anche se come già detto la possibilità che emergano delle modifiche rispetto alla politica monetaria USA sono pressochè nulle.

 

Fitto il calendario macroeconomico per la giornata, in particolare attenzione agli indicatori di fiducia per l’Eurozona dopo i dati negativi sull’indice PMI della scorsa settimana, ma soprattutto al dato sulla disoccupazione USA di questo pomeriggio.

 

09:00 EUR Pil III trimestre Spagna

09:00 EUR Tasso di inflazione Spagna

09:55 EUR Dati disoccupazione Germania

11:00 EUR Indice business sentiment Eurozona

11:00 EUR Indice di fiducia industriale Eurozona

11:00 EUR Fiducia dei consumatori Eurozona

11:00 EUR Indice di fiducia servizi Eurozona

11:00 EUR Indice economic sentiment Eurozona

12:00 USD MBA richieste mutui USA

13:15 USD ADP Variazione occupati USA

13:30 USD Indice dei prezzi al consumo USA

13:30 USD Inflazione USA

14:00 EUR Inflazione Germania

15:30 Scorte di petrolio (crude oil inventories)

 

In apertura di mattinata le prime indicazioni vedono EUR e GBP in recupero contro il dollaro dopo il ritracciamento di ieri sera. Prima resistenza per GBP\USD subito sotto il livello 1.6100 mentre EUR\USD vede la prima resistenza sempre su 1.317$ e successivamente 1.3800. In realtà nel corso della giornata si potrà finalmente avere un ritorno di volatilità su questi mercati così come per le materie prime ( in primis Gold e Crude Oil) proprio grazie alla fitta agenda di indicazioni rilevanti che verranno rilasciate nel corso della giornata.  

Stefania F.