Focus sul crude oil e valute

Crude oil opzioni binarie forex gratis

Si preannuncia una giornata piena di eventi e occasioni sui mercati. Le indicazioni negative sul mercato del lavoro statunitense hanno favorito ieri una giornata di “risk on” sui principali mercati finanziari, secondo il detto “bad news, good news”, si riconfermano le condizioni necessarie per un proseguimento della politica espansiva della Federal Reserve.

L’EUR\USD si trova oramai a massimi dal 2011 con il cross che ha appena superato la resistenza psicologica di 1.38 e vedrà certamente ulteriori rialzi nel corso della giornata. Nonostante sul fronte Europeo si intensifichino le critiche verso un Euro troppo forte e secondo il ministro delle finanze francese “troppo tedesco”, risulta sempre più plausibile il ritorno dell’ EUR\USD a 1.40$. La debolezza del $ prosegue la corsa anche contro la sterlina che se rotta la resistenza a 1.624 potrebbe portarsi fino a 1.63$. Sterlina in forte recupero anche sull’ Euro, che dopo avere toccato nella serata di ieri il livello di 0.8530 dovrebbe riportarsi in giornata intorno al livello 0.845\0.844.

I mercati asiatici hanno chiuso in rialzo con i dati sul settore manifatturiero Cinese che hanno toccato il massimo degli ultimi 7 mesi. Dopo il forte apprezzamento dello Yen di ieri, in parte dovuto ai fati fortemente positivi sulla bilancia commerciale, il $ vede oggi un ritracciamento tecnico sullo yen. USD\JPY apre quindi la mattinata in rialzo con resistenza subito sopra il livello 98.00.

Da segnalare sul valutario anche il Loonie, ossia il CAD, che ha pagato pegno nella giornata di ieri per le indicazioni in arrivo da parte della Bank of Canada che ha confermato il costo del denaro all’1%, ma, per la prima volta in un anno e mezzo non ha menzionato la possibilità di incrementare il costo del denaro. Secondo gli analisti contattati da Bloomberg un primo innalzamento del tasso benchmark si avrà solo nel quarto trimestre 2014.

Ottime possibilità in ribasso quindi su USD\CAD e nel corso della giornata anche su EUR\CAD e AUD\CAD.

 

Altre notizie di rilievo per la giornata di oggi:

09:00 EUR Indice PMI Manifatturiero Francia

09:00 EUR Indice PMI Servizi Francia

09:30 EUR Indice PMI Manifatturiero Germania

09:30 EURIndice PMI servizi Germania

10:00 UE Indice PMI Composite

10:00 UE Indice PMI Manifatturiero

10:00 EUR Fiducia dei consumatori ITALIA

10:00 UE Indice PMI servizi

14:30 USD Sussidi di disoccupazione

14:30 USD Bilancia Commerciale USA

18:45 GBP Conferenza stampa Governatore BOE

 

FOCUS CRUDE OIL

Il crude ha toccato ieri il minimo degli ultimi 4 mesi, sulla scia dell’aumento per la seconda settimana consecutiva delle scorte di crude negli USA. Il dato sulle crude oil inventories rilasciato ieri ha infatti visto un aumento di 3 milioni di barili. Il crude oil non sta pertanto beneficiando della debolezza del $ e secondo i principali analisti del settore non dovrebbe sorprendere un ritorno a breve del crude sul livello dei 90$ al barile che si prefigura come supporto psicologico qualora dovesse essere rotto il primo supporto a 94.75$. Ad appesantire questo scenario ribassista del pretrolio entra in scena anche la congiuntura politica con l’Iran che si avvicina all’esaurimento dei sui partner commerciali e dichiara di essere pronto ad abbassare il prezzo del proprio greggio se il pacchetto di sanzioni dovesse proseguire.

 

Buon Trading!

 

Analisi di Stefania Fanari - Avatrade

bonus senza deposito per opzioni binarie

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Giovanni (venerdì, 25 ottobre 2013 00:31)

    Grazie per L'analisi, è davvero completa.