Analisi dei mercati di oggi

Il dato sulle Non Farm Payrolls negli Stati Uniti, rilasciato nella serata di ieri dopo un ritardo dovuto allo shutdown, ha dato una forte scossa ai mercati, portando il Dollar Index al minimo degli ultimi 8 mesi. Il dato sulle buste paga relativo ai settori non agricoli ha infatti visto un risultato di oltre 30mila unità inferiore alle aspettative (148,000 contro 180,000 attesi), ed unito all’effetto shutdown- rischio default riduce nuovamente al minimo la probabilità che la Federal Reserve decida di mettere fine al suo piano di acquisto di asset che immette liquidità nell’economia.

 

Questi dati hanno ovviamente avuto un effetto fortemente rialzista sulle commodity curruncies, ossia sulla valute fortemente legate all’andamento delle materie prime come il dollaro australiano (AUD) ed alle materie prime stesse, in primis i GOLD e SILVER. L’Oro ha infatti visto un rinnovato rafforzamento del rapporto inverso fra $ e quotazioni del metallo giallo, rapporto che si era indebolito a causa degli effetti del tapering. Secondo i maggiori analisti del settore il metallo giallo potrebbe beneficiare della rinnovata debolezza del $ chiudendo l’ultimo trimestre dell’anno in guadagno. Secondo Lennox con un ulteriore deprezzamento del $ entro la fine dell’anno il Gold potrebbe tornare a vedere quotazioni vicine ai 1,500$ l’oncia. La giornata di oggi per Gold e Silver si è aperta con un lievo ritracciamento tecnico ma la volatilità resta elevata ed è possibile indivioduare un forte supporto per l’oro subito sopra i 1,320$ l’oncia.

 

L’EUR\USD dopo essersi avvicinato al livello di 1.38 (max 1.3790)quota ora 1.377, probabili ulteriori ribassi in giornata con supporto a 1.367.

 

Non ci sono notizie di rilievo in uscita per oggi in area Euro per cui il cross potrebbe muoversi stabilmente all’interno del canale 1.3700-1.3660. Anche il GBP\USD apre la giornata in robasso con supporto a 1.6100, mentre vi saranno interessanti possibilità di rialzo per USD\JPY dove la debolezza del $ si scontrerà con l’effetto dei dati sulla Bilancia Commerciale Giapponese che ha regitrato un nuovo record positivo per la bilancia commerciale Giapponese che ha visto fra aprile e settembre una crescita dell’export pari al 98% e del import del 13%.

 

Le altre notizie di rilevo per la giornata:

 

13:00 USD MBA richieste mutui

14:30 USD Indice prezzi importazioni

15:00 USD FHFA Indice prezzi case

16:00 CAD Tasso di interesse Bank of Canada

16:00 EUR Fiducia dei consumatori Eurozona

16:30 Crude Oil Inventories


bonus senza deposito per opzioni binarie